Giardino Elettronico
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Carlo&Co
Carlo&Co
nespola
nespola
Messaggi : 319
Data d'iscrizione : 10.07.11
120521
E' una cuffia nata nel 2017 nella sua prima versione Gold, poi affinata con la versione Silver, in America non è mai stato introdotto il driver in titanio, ma in Europa, sono state prodotte 2 versioni:
Gold con driver in titanio
Silver con driver in grafene
Sembra che a detta di alcuni, il driver in grafene sia più veloce e aggraziato nel porgere le frequenze, mentre quello in titanio più irrobustito nei transienti dinamici, ossia un pelo più lento.
Differenze minime, spiegate dal Ceo di 1More su Head-fi, con una particolare preferenza per il mercarto europeo, il quale è risaputo essere più esigente, o forse meglio predisposto per un tipo di timbrica.
Recentemente, è stato prodotto il colore nero/rosso, equivalente al silver, con driver in grafene.
Il dinamico è in grafene da 40mm, e concentrico c'è un driver piezo ceramico per gli acuti.
il terzo driver è virtuale, si tratta della camera di bass reflex posteriore, che ovviamente potenzia i bassi.
Si presta fin da subito, anche durante il bur-in, ad un ascolto piacevole, per dire lineare anche nella frequenza d'incrocio dei 2 driver, che sono in fase acustica, e non si notano scollamenti che per questi abbinamenti, ci si aspetta siano dietro l'angolo.
Costa relativamente poco, per come è costruita, molto bene, con materiali di buona fattura, e un design che richiama i cerchi Ferrari, cosa voluta e ricercata dal Ceo di 1More. D'effetto e ben fatta,  davvero.
I bassi, sono un po' avanti, cosa che piaccia o meno, a basso volume si fa apprezzare il corpo eterogeneo del pezzo musicale. Alzando il volume, ovviamente, è una cuffia d'effeto, che a questo prezzo, ritengo sia, una delle migliori cuffie da avere.
Punto debole, on ear, e preme abbastanza assai, scaldano i pad in pelle, la pressione c'è, e affatica fisicamente i lobi auricolari, per le lunghe sessioni d'ascolto.
Non tutto si puo' avere... a questi prezzi.
Nel bass reflex, dietro il plexiglass, c'è una membrana acustica passiva, che rinforza i bassi.
Un po' come succedeva nella AKG K340, con le sue 5 membrane acustiche passive.
Il levare il plexiglass, apre il bass reflex, slabbrando a dismisura i bassi, deve stare li', dunque.


1More Triple driver - entry price - in una parola best buy senza pretese Whats139
Condividi questo articolo su:redditgoogle

Commenti

Carlo&Co
Una piccola mod, e diventa una gran bella cuffia, direi all'istante, e le pretese ve le fa dimenticare quasi tutte ! Intendo quelle quelle da scimmia che balla... grande sorriso 

1More Triple driver - entry price - in una parola best buy senza pretese Whats145

Pezzi di feltrino adesivo, un po' qui è un po' la, e wuala'... i bassi sono profondi, non lunghi e/o slabbrati, e corposi.
Il feltrino fa da smorzante acustico per le vibrazioni in eccesso sul vetrino, al contempo sta fermo, saldamente a chiudere la camera del bass reflex con annessa membrana acustica passiva.
Un progetto coi fiocchi. Entry price, ma altissimo rapporto q/p.
Un bel pezzo di manufatturiera, altro che pifferi !!
Se la consiglio ? A occhi chiusi, è veramente fatta benissimo. E suona benissimo, adesso.

1More Triple driver - entry price - in una parola best buy senza pretese Whats146
password
Ormai conoscendoti ero sicuro che ci avresti messo mano. grande sorriso

Non conoscendo la cuffia però non afferrò la modifica, o meglio che tipo di feltro e dove li hai messi.
Carlo&Co
Il feltrino, l'ho trovato, anzi sarebbe meglio dire, "preso in prestito".... da un set della consorte, che non ricorda dove lo avesse trovato... comunque è quello a dx in foto.
Va messo dietro il cerchione Ferrari, 3 viti si leva facendo pochissima forza, nei punti in foto prima, facendo attenzione a non chiudere il foro presente sul vetrino.
 
1More Triple driver - entry price - in una parola best buy senza pretese Whats147
Carlo&Co
mancava la foto del vetrino... e del forellino che serve a sfiatare il movimento della membrana acustica.
La sto ascoltando con Enigma Acoustics, ed i bassi scendono parecchio verso i 30-40 Hz, come ci fosse un piccolo sub, non invadente, ma piacevole all'ascolto.
Parecchio più rifinita, più precisa della stock version.
A volte basta pochissimo, per far uscire l'acustica voluta nel progetto. Questo è uno di quei casi... wink

1More Triple driver - entry price - in una parola best buy senza pretese Whats148
Carlo&Co
Qualche nozione in più, man mano che avanzano le ore di ascolto...
Per la sua natura di fruire un ascolto portatile, l'ho attaccata a tutti i pertugi esistenti in casa....
Ha una efficienza tale da suonare con tutto, ho letto da qualche parte che questa 1More ti fa adorare la musica, ebbene è cosi'.
La ascolto per ore, non stringe più, o son io che mi sono abituato, vallo a capire...
Allora, si deve fare pur qualcosa, no ?
Per lei, mi sono tirato su le maniche, e sto reinsediando in un nuovo contesto, il Beta22. Due sole schede, semplicemente SE.
Al bando il progetto iniziale, una cosa che realizzata, era troppo "complessa", ma questa è un'altra storia..
Una cosa è certa, necessitano le schede servo DC a protezione del carico, il B22 non perdona. Sono circa 200 mA di bias....
Albacube
Ciao, quindi parrebbe una cuffia adattissima all'ascolto in mobilità e anche a volumi bassi, considerato il bass reflex integrato, no?
E pure facilmente modificabile... bello!
Con che repertorio ritieni sia consigliata? Grazie.
Carlo&Co
Va bene con quasi tutto, dalla sinfonica all'elettronica, passando per il jazz, i vari pezzi in assolo, acustica, e perfino metal.
Qualcuno l'ha etichettata come "la cuffia che ti fa amare la musica". Con la musica moderna, poi è veloce, insomma piace parecchio.
E' vero, con quella piccola mod, diventa una bella cuffia da ascoltare. E per esserci 2 driver, questi sono in fase fin da subito, intendo non ci sono scollamenti o evidenze particolari, tweeter e dinamico vanno d'accordo molto bene.
UpTo11
Occhio che la definiscono una over-ear ma nella realtà per la maggioranza degli utenti è una on-ear. I pads e lo spazio per le orecchie sono piccoli. Io ho orecchie piccole che ci entrano giuste, quindi per me è una vera over-ear.
Io ho la gold da anni, senza modifiche. Non comodissima per lunghe sessioni, dal suono caldo, senza medi retrocessi, anzi, e con alti al punto giusto. Una impostazione da prima fila. Qualche difettuccio ce l'ha, specie nel basso e medio basso, che rispetto ad altre cuffie che ho sentito, è più "lungo", non particolarmente teso. Con un po' di eq migliora, io uso quello parametrico di AutoEq.
Però è vero che sta cuffietta può dare grosse soddisfazioni, specie se considero i 140€ che ho speso. Su alcuni parametri non ho ancora trovato una cuffia che si faccia preferire.
In mobilità l'ho usata di rado, non saprei, anche per il discorso over/on ear. Inoltre i padiglioni non ruotano di 90 gradi, non si può appiattire per intenderci. Si ripiegano all'interno dell'archetto e la custodia non è di quelle a libro, comode da infilare in uno zaino per dire.
Carlo&Co
Il basso lungo, è una cosa che ho descritto come risolvere, e si risolve definitivamente, essendo non più lungo, piuttosto ben frenato e presente, senza i riverberi/vibrazioni del cerchio in plexiglass/vetro.
La cosa strana, era prima di fare questa piccolissima miglioria, che da un lato se inclinavo la testa a destra, il basso slabbrava allungandosi parecchio, sembrava di avere un "invasore" di armoniche da vibrazione.
Completamente sparito con questo piccolo stratagemma, spingendo il vetrino e contemporaneamente assorbendo le vibrazioni in eccesso, con del semplice nastro gommato, tagliato e sagomato all'interno del cerchione Ferrari, che badate bene, è di alluminio, mica plastica.
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.