Alimentatore switching o lineare ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Alimentatore switching o lineare ?

Messaggio Da supertrichi il 28/8/2012, 18:10

Ciao a tutti,
preso dal cazzeggio estivo ho trovato il tempo di autocostruirmi un alimentatore lineare da 6V basato sull' LM317 secondo lo schema classico del data sheet.
L'obiettivo di quest'opera era sostituire quello dozzinale in dotazione al dac Arcam rDac.

Secondo la letteratura internettiana il salto qualitativo doveva essere sensibile ed udibile, ebbene.....io non ho sentito nessuna differenza.
Preso dal dubbio sulla funzionalità della mia creatura sono andato da degli amici tecnici muniti di oscilloscopio e cosa scopro?
Scopro che quello dell'rDac non è poi così male e la tensione in uscita è pulita tanto quanto quella offerta dal mio. Parliamo di variazioni sotto i 10 mV e per vedere delle presunte anomalie, tipo i denti di sega dello switching dobbiamo andare oltre i 10 MHz.
Purtroppo non posso fornirvi delle immagini o dettagli più precisi.

Le riflessioni che ho fatto e che voglio condividere sono che:
1. Ho un serio problema all'udito
2. Gli switching attuali non sono poi da demonizzare

Saluti
avatar
supertrichi
arancia
arancia

Messaggi : 156
Data d'iscrizione : 07.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore switching o lineare ?

Messaggio Da AndreaFx il 28/8/2012, 18:42

Volevo fare anch'io la stessa cosa per il mio Dac.
Alex me lo sconsigliò dicendo che il trasformatore "da rasoio" in dotazione è più che sufficiente.....non avrei sentito alcuna differenza.

In internet se ne sentono di tutti i colori....da gente obiettiva che ha notato poco/nulla a gente che ha visto la Madonna. grande sorriso
avatar
AndreaFx
pesca
pesca

Messaggi : 676
Data d'iscrizione : 21.06.11
Località : Milano (nord-ovest)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore switching o lineare ?

Messaggio Da bandAlex il 28/8/2012, 21:50

@supertrichi ha scritto:Secondo la letteratura internettiana il salto qualitativo doveva essere sensibile ed udibile, ebbene.....io non ho sentito nessuna differenza.

Diverse volte mi è stato chiesto se era il caso di sostituire l'alimentatore fornito con l'apparecchio (di un ampli per cuffia si trattava), perchè sembrava troppo "economico".

Io rispondo che sì, è sicuramente economico, e sarebbe grottesco se non lo fosse, visto che questi alimentatori sono progettati proprio con il criterio dell'economia industriale. Questi alimentatori switching dall'apparenza dimessa, in realtà racchiudono in se' un tale livello tecnologico da far impallidire il più blasonato dei dac.

Lo scopo di questi apparati onnipresenti, e quasi tutti basati sullo stesso tipo di circuito e di integrazione a larga scala (parliamo dei caricatori per cellulari, per notebook, etc.) è quello di fornire la necessaria corrente alla tensione voluta, con un livello decente di pulizia e di stabilità. E sono stati fatti passi da gigante. Una volta il livello di disturbi generato era piuttosto alto, per cui tali alimentatori erano preclusi agli impieghi audio, ma oggi non è più così.

Comunque, come ho cercato di spiegare a queste persone, non ha senso cambiare l'alimentatore esterno di questi apparati audio (siano essi dac, amplificatori per cuffia, o altro) perchè all'interno di tali apparati ci sono senz'altro dei regolatori che producono le tensioni (più basse, in genere) necessarie ai circuiti elettronici, con l'effetto di annullare qualunque influenza proveniente dall'alimentazione esterna. A meno che non ci siano disturbi evidenti dovuti a un malfunzionamento dello switching, non è possibile udire differenze cambiando la scatoletta.

Ad esempio, all'interno di un dac sono necessari 5 Volt, 3.3 Volt, necessari alla logica digitale, e raramente 12 Volt. Queste tensioni non sono generate dallo switching (che produce un'unica tensione "grezza") ma da appositi regolatori a basso rumore, molto precisi e stabili. Che senso ha quindi cambiare la scatoletta?

Ciononostante, qualcuno ha deciso tempo fa di cambiare l'alimentatore esterno del suo ampli per cuffia... pagando quasi quanto il costo dell'amplificatore stesso. A nulla sono valsi i consigli e la semplice logica elementare. La logica non serve, contro il lato oscuro della forza.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4934
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore switching o lineare ?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum