Giardino Elettronico
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Andare in basso
b.veneri
b.veneri
Fragola
Fragola
Messaggi : 1697
Data d'iscrizione : 29.07.11
Località : Roma

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty VHF-N: impressioni d'ascolto.

15/12/2011, 12:23
Premetto che ho iniziato ad ascoltare in cuffia da settembre, quando e' arrivata la D5000 e dopo aver passato buona parte delle ferie estive a leggere tutto quello che era disponibile in rete sul VHF-1.
E fino all'arrivo del VHF-N la cuffia e' stata pilotata di volta in volta dalle uscite presenti sul Marantz e sul Luxman.

L'ascolto.
Il primo impatto con il VHF-1 e con la Denon, accompagnata da diverse altre cuffie, e' avvenuto al rientro dalle ferie estive grazie alla disponibilita' di Alex e di Stefano (Nemo).
Immagino che dalla mia faccia, illuminata da espressioni di meraviglia via via crescenti, ci si sarebbe potuta fare un'idea chiara delle impressioni ricevute.

Velocita', potenza e controllo sul basso, headstage ampio, finezza del medio ed estensione dell'estremo alto erano a livelli da me mai ascoltati.
Da quel primo ascolto il VHF-1 e' diventato VHF-N, il MIO VHF-N, grazie al vostro supporto costante e alla vostra pazienza.

Il VHF-N ,vado a memoria, ha rispetto al VHF-1 un basso sicuramente piu' presente, che pero' non diventa mai eccessivo e mantiene un perfetto controllo sui tempi d'attacco e di rilascio, mantenendo perfettamente intellegibile il programma che si sta ascoltando; questo anche a bassi livelli d'ascolto e a prescindere dalla complessita' del programma.
Ad un primo ascolto questa maggiore presenza del basso sembra nascondere in parte quelle che erano le caratteristiche del VHF-1 che piu' mi avevano colpito, ovvero l'estrema velocita' nel seguire le variazioni dinamiche, e di conseguenza quella sensazione di 'silenzio' tra una nota e l'altra che contribuisce a descrivere non solo il programma in esecuzione ma anche il contesto in cui l'esecuzione e' avvenuta.
In realta' andando avanti con gli ascolti ci si accorge che queste caratteristiche sono ancora presenti agli stessi livelli nel VHF-N, ma integrate in una rappresentazione dell'evento che da maggiore spessore alla parte bassa dello spettro di frequenze.
La gamma media rimane di grandissimo spessore e finezza, ed il picco che avevo creduto di avvertire tra la zone di incrocio del medio e dell'alto della Denon e' soltanto un ricordo.
Ovviamente inesistente la fatica di ascolto anche a volumi elevati e per ore.

Non riesco a pensare, forse per la mia scarsa conoscenza ed esperienza nel campo, probabilmente per l'orecchio non troppo fine, a nulla di meglio.

Inoltre la realizzazione del VHF-N mi ha smosso la voglia di impugnare il saldatore...ed ora tocca al VHF-Lightning e magari ad un finale vero!

Ancora grazie ad Alex per primo ed a tutti voi per l'aiuto!

L'impianto:

Sorgenti:
Nas Qnap
Logitech Squeezebox Touch
CD-SACD Marantz SA15-S2
Giradischi Audio Linear con braccio SME IIIs, testina Denon DL 304 e step-up Denon AU-320LC
Pre Strateg
Finale: parte finale di un integrato Luxman L116-A
Casse Strateg Cyan

Cuffia Denon D5000
Ampli VHF-N con Electrical Mod


Ultima modifica di b.veneri il 16/12/2011, 10:52 - modificato 1 volta.

--


Benedetto - Now playing: AF-6  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
password
password
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1589
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

16/12/2011, 10:36
Ottima recensione; invito coloro che hanno realizzato l'ampli a postare qualche impressione magari facendo qualche comparazione con altri apparecchi posseduti o ascoltati. Io purtroppo sono fermo ad aspettare il resto della componentistica. cry
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 7020
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

16/12/2011, 11:43
Il VHF-N ,vado a memoria, ha rispetto al VHF-1 un basso sicuramente piu' presente, che pero' non diventa mai eccessivo e mantiene un perfetto controllo sui tempi d'attacco e di rilascio, mantenendo perfettamente intellegibile il programma che si sta ascoltando; questo anche a bassi livelli d'ascolto e a prescindere dalla complessita' del programma. Ad un primo ascolto questa maggiore presenza del basso sembra nascondere in parte quelle che erano le caratteristiche del VHF-1 che piu' mi avevano colpito, ovvero l'estrema velocita' nel seguire le variazioni dinamiche, e di conseguenza quella sensazione di 'silenzio' tra una nota e l'altra che contribuisce a descrivere non solo il programma in esecuzione ma anche il contesto in cui l'esecuzione e' avvenuta. In realta' andando avanti con gli ascolti ci si accorge che queste caratteristiche sono ancora presenti agli stessi livelli nel VHF-N, ma integrate in una rappresentazione dell'evento che da maggiore spessore alla parte bassa dello spettro di frequenze. La gamma media rimane di grandissimo spessore e finezza, ed il picco che avevo creduto di avvertire tra la zone di incrocio del medio e dell'alto della Denon e' soltanto un ricordo. Ovviamente inesistente la fatica di ascolto anche a volumi elevati e per ore.

In tutto questo tempo dal primo esemplare di VHF-N da me assemblato, ho potuto fare molti confronti al volo tra il VHF-1 e il VHF-N, per cui sono abbastanza certo delle differenze - sonore - tra i due. La parte scritta da b.veneri e da me evidenziata descrive in maniera precisa queste differenze, tra l'altro già confermate anche da lelello in questo [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link].

Questa "evoluzione" è una cosa del tutto voluta, cioè il mio intento era proprio quello di eliminare forse gli unici "difetti" del VHF-1, quello di una gamma bassa un po' leggera e di una certa "asprezza", senza però intaccare le qualità principali del circuito, ovvero senza adottare trucchi: niente trasformatori che mortificano la forma d'onda, niente filtri che castrano la banda passante, niente valvoline tirate per i capelli... insomma, il punto focale era mantenere le caratteristiche tecniche al massimo (rumore, banda passante, velocità ai transienti, etc.) pur rendendo la sonorità più "accattivante". E credo di esserci riuscito.

Grazie Benedetto per la bella recensione.
password
password
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1589
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

3/1/2012, 21:39
Prime impressioni d'ascolto molto buone; provengo da un piccolo ampli a valvole OTL artigianale, che fino ad oggi mi ha soddisfatto per la sinergia che ha con le mie cuffie Beyer, la dt880 e dt990 pro 250ohm e posso dire che i due ampli non sono molto distanti.
Il VHF-n ha dalla sua una maggior capacità di pilotaggio, riesce ad esprimere un vigore e una dinamica che l'Otl non raggiunge, unite ad una maggior rifinitura e concretezza del messaggio sonoro.
Un gran pregio di questo ampli e che non stanca, sempre gradevole nel porgere la musica, sembra veramente un buon compagno sincero che non tradisce.
Vi consiglio di ascoltarlo con un buon tuner sintonizzato su Radio3 o radio classica come lo sono io in questo momento mentre scrivo.

happy
perfidoclone
perfidoclone
arancia
arancia
Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 19.02.12
Località : Milano

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

2/4/2012, 21:32
Ciao a Tutti,
mi e' arrivato il VHFN bilanciato e devo dire che ne sono rimasto davvero colpito.
Premetto che come ampli ho un Rudistor RP010B e TpAudio 2A3 (modificato con componenti selezionati) e come cuffie uso le PS1000, K1000, Hp2, Magnum e ogni tanto le LCD2.0
In questo momento l'accoppiata PS1000 e VHFN e' quella da me preferita... non ho ancora provato l'hp2..
Ho trovato il VHFN suonare meglio del Rudistor.. con piu' dinamica ed estensione nella gamma bassa mentre si equivalgono nella gamma media ed alta.
La gamma bassa e' davvero bella, solida e profonda, mentre la media rimane neutra, ne calda ne fredda.. e la gamma alta e' definita ed estesa ma mai stancante..
Con la K1000 preferisco il 2A3.. anche se non mi era mai capitato che un ampli eccedesse di potenza da mandare in clipping l'AKG oh my!
Tutto questo con un spesa di neanche 500€... wow

Non posso che consigliarlo a chiunque sappia ascoltare la musica.. guitar
Adesso non mi rimane che vendere il Rudistor.. frankie

Complimenti ad Alex per l'ottimo lavoro e grazie per avermi fornito un paio di schede premontate e collegate grande sorriso grande sorriso grande sorriso

Matteo
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 7020
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

2/4/2012, 22:22

Grazie per le tue impressioni di ascolto, Matteo. Sono molto contento che l'ampli ti sia piaciuto, e le tue impressioni sono tanto più apprezzate considerando il fatto che puoi confrontarlo con amplificatori di grande levatura come quelli da te posseduti.

Per quanto riguarda la gamma bassa... beh, è proprio dove ho concentrato la mia attenzione nello sviluppare l'evoluzione dal VHF-1...
Dirty Harry
Dirty Harry
Fragola
Fragola
Messaggi : 1439
Data d'iscrizione : 16.06.11

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

22/4/2012, 14:02
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
E' ancora presto per dare giudizi articolati ma è indubbio che il VHF-N possa costituire un riferimento tra le amplificazioni dedicate alle cuffie di classe media ad un costo (auto)realizzativo pari al prezzo richiesto per realizzazioni di mercato di marca (cineserie escluse, quindi...) low-budget.
Premetto subito che - a mio personale parere - l'ascolto denuncia non trattarsi di una mera evoluzione della già ottima versione 1.1e, che continua a conservare la sua estrema validità e dignità realizzativa.
Dove l'1.1e colpisce per la compiuta, analitica ma musicalmente aggraziata, capacità di trattare il segnale musicale, la versione N opera un ampliamento dei parametri già ottimi del primo come un'amplificazione di categoria superiore rispetto a quello.
Quello che colpisce nell'immediato è la superiore rappresentazione prospettica dello scenario immaginario e la malcelata superiorità della souplesse con cui stabilisce il proprio primato in dinamica e completezza della gamma audio pur nella naturalezza della dilatazione del messaggio musicale restituito.
Ancora un po' di pazienza per una dettagliata analisi d'ascolto...
smile

--


"Un uomo dovrebbe conoscere i propri limiti..."
ucciopino
ucciopino
arancia
arancia
Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 01.01.13
Località : Salento

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

15/5/2014, 09:36
Carissimi amici a questo punto due paroline le voglio dire anch'io pur se oramai nel forum si pensa giustamente ad altro e le mie osservazioni varrebbero quanto il due di picche.
Dopo aver ascoltato in prova per mesi il vhf-n collegato a sorgenti di fortuna ho provveduto ad un ascolto serio.
Collegato il tutto al mio lettore utilizzando cavi di alimentazione e segnale del mio impianto principale ... Ho dato fuoco.
Non riconoscevo più la mia SRH940 ...
Sono molto abituato ad ad ascolti super raffinati ma l' esperienza mi ha riportato a quando avevo una coppia di electrocompaniet mono in classe A ... Precisione Potenza dinamica! e dettaglio che riescono comunque quando serve ad essere dolci e delicati.
Sull'headstage non voglio pronunciarmi poiché chi è abituato all'ascolto con ottimi diffusori il confronto sarebbe improponibile ... Ad ogni modo focalizzazione e larghezza della scena sonora sono eccellenti.
Il calore e la fluidità della gamma media è perfetto.
Inizialmente per una decina di ore ricordo che riscontrai una spigolosità della gamma medio-alta che poi si  mise a posto.
Un ringraziamento ad Alex ed a tutto il forum per avermi iniziato all'ascolto in cuffia dandomi i giusti consigli e soprattutto mettendomi nelle migliori condizioni per farlo ad alto livello.
A questo punto so già che la successiva prova del lightning costituirà un ulteriore sorpresa ...


P.S.  Qualcuno ho letto che avrebbe voluto una gamma bassa più presente ... sinceramente (con le mie SRH940 che in questo senso sono state anche criticate) trovo che scenda in basso tantissimo e che a volte con alcune registrazioni mi massaggi i timpani a bassa frequenza ... una sensazione strana  ... forse amplificata dal fatto che la shure è molto ermetica.  guitar
ivanouk
ivanouk
nespola
nespola
Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 12.10.15

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

30/1/2022, 10:44
Prima di tutto: Buon anno a tutti guitar 

Questo amplificatore e' il mio preferito con le cuffie AKG, c'e' un fenomeno che ogni tanto noto, preferisco come suona quando la manopola e' a ore 9. Se abbasso il volume del Dac e alzo il volume del Vhf-n (o anche viceversa),  mi pare suoni diversamente, nello specifico i bassi meno pieni ed un po l'headstage.  Sto ascoltando con le Akg K7xx.

C'e' una ragione tecnica oppure sono le mie orecchie starate?
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 7020
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

30/1/2022, 11:00
E' impossibile dare una risposta, ci sono troppe variabili in gioco. Tieni presente che negli amplificatori con regolazione del volume tradizionale (con potenziometro all'ingresso) è previsto che il campo di utilizzo della regolazione sia contenuto entro ore 12. Da quella posizione in poi, infatti, le variazioni sono molto meno pronunciate, perchè seguono una curva logaritmica. Tieni presente anche che nei potenziometri logaritmici la posizione di massima impedenza vista sul cursore è all'incirca a ore 15 (non a metà corsa come molti credono). Quindi tenere la manopola nelle posizioni a destra delle ore 12 effettivamente cambia leggermente la condizione di funzionamento dello stadio di ingresso (ciò è valido soprattutto per potenziometri con valore superiore ai 10 kOhm).
ivanouk
ivanouk
nespola
nespola
Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 12.10.15

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

30/1/2022, 11:39
Grazie Caro Alex, sei sempre chiarissimo nelle tue spiegazioni  winner

Quindi, potrebbe essere lo specifico componente che produce il fenomeno, meglio sostituirlo con un potenziometro di migliore qualita'?

E' questo in foto, lo posso sostuire facilmente, un modello da suggerire?
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 7020
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

30/1/2022, 12:09
No, è una questione fisica, cambiare il pot non serve a niente.
ivanouk
ivanouk
nespola
nespola
Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 12.10.15

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

31/1/2022, 16:47
OK Boss, niente potenziometro esoterico allora. Lo tengo cosi' com'e' che mi piace molto   smile
Contenuto sponsorizzato

VHF-N: impressioni d'ascolto. Empty Re: VHF-N: impressioni d'ascolto.

Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.