Condividi
Andare in basso
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5758
Data d'iscrizione : 29.04.11

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 22:49
@eisenstein ha scritto:...ma perché sarebbe meglio di un potenziometro a resistenze tradizionale?
Perchè il punto debole di quelli meccanici/manuali è il commutatore, in genere troppo duro da azionare, rumoroso, e con i tick della commutazione che si avvertono in cuffia.
avatar
eisenstein
nespola
nespola
Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 15.06.11

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 22:50
Ah, adesso ho capito. Dal punto di vista progettuale, quali sono i problemi ad implementare un potenziometro a relais con elettronica di controllo?
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5758
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 22:53
La cosa più complicata e noiosa è calcolare il valore giusto delle resistenze che servono, in modo da approssimare per quanto possibile una curva logaritmica. Altro rompicapo è fare in modo che non si avvertano disturbi in fase di commutazione. E che per nessun motivo, qualunque esso sia, possa mai accadere che il volume vada al massimo senza il preciso volere dell'ascoltatore. Quest'ultimo punto merita qualche riflessione, e il motivo è ben evidente.
avatar
eisenstein
nespola
nespola
Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 15.06.11

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 22:54
Ti riferisci alla possibilità di spaccare la cuffia o danneggiarsi i timpani?
avatar
eisenstein
nespola
nespola
Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 15.06.11

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 22:54
(poco poco di rumore in fase di commutazione non lo vedo un dramma)
avatar
torna
MODERATORE
MODERATORE
Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 15.10.11
Località : Milano

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 22:59
Personalmente la penso come Alex, la situazione è tragica. In passato ho provato varie soluzioni a scatti come il Burson, qualche(pessimo) cinese e una scheda che commutava resistenze a relè - poco entusiasmanti i risultati - alla fine sono tornato con l'RK27.

La strada del partitore con logica di controllo mi pare buona, non sottovalutando le dimensioni e il "rumore" dei relè...

grande sorriso

--


Andrea

Di seconda mano o fai da te, tutto il resto è barare!
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5758
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 23:01
@torna ha scritto:Personalmente la penso come Alex, la situazione è tragica. In passato ho provato varie soluzioni a scatti come il Burson, qualche(pessimo) cinese e una scheda che commutava resistenze a relè - poco entusiasmanti i risultati - alla fine sono tornato con l'RK27.

La strada del partitore con logica di controllo mi pare buona, non sottovalutando le dimensioni e il "rumore" dei relè...

grande sorriso
In effetti il rumore dei rele' potrebbe essere un problema... grande sorriso  Ma si risolve utilizzando dei rele' a stato solido... che però potrebbero non essere perfettamente lineari.
avatar
eisenstein
nespola
nespola
Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 15.06.11

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 23:03
Esistono dei relais a valvole? oh my!
avatar
torna
MODERATORE
MODERATORE
Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 15.10.11
Località : Milano

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 23:04
@bandAlex ha scritto:La cosa più complicata e noiosa è calcolare il valore giusto delle resistenze che servono, in modo da approssimare per quanto possibile una curva logaritmica. Altro rompicapo è fare in modo che non si avvertano disturbi in fase di commutazione. E che per nessun motivo, qualunque esso sia, possa mai accadere che il volume vada al massimo senza il preciso volere dell'ascoltatore. Quest'ultimo punto merita qualche riflessione, e il motivo è ben evidente.
Quanti step reputi siano l'ideale per una buona regolazione?

Ladder, o altro??

--


Andrea

Di seconda mano o fai da te, tutto il resto è barare!
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5758
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 23:15
In teoria, il ladder sarebbe preferibile, ma in pratica i vantaggi di tale soluzione non sono poi così schiaccianti.

Credo che il tipo serie (assimilabile a un potenziometro normale) sia quello più praticabile, per il minor numero di contatti mobili necessari. La faccenda del rumore che sarebbe superiore a quello di tipo ladder, comincia ad avere peso solo con alti valori resistivi, per cui possiamo trascurarla.

In sostanza, si tratta di sostituire un potenziometro con un altro potenziometro, solo con il cursore che si muove a scatti invece che in maniera continua (il tipo serie è un vero e proprio potenziometro, in effetti).

Questo è un documento che spiega bene le differenze tra i vari tipi:

http://diyaudio.co.kr/wwwboard1/data/board1/compare.pdf
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5758
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 23:18
L'ideale sarebbe 64 scatti... o di più. grande sorriso 

Diciamo che ci accontentiamo di 32 o 48.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5758
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 23:29
@eisenstein ha scritto:Esistono dei relais a valvole? oh my!
Ecco, eisenstein, è arrivata l'ora di andare a dormire... grande sorriso 

avatar
eisenstein
nespola
nespola
Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 15.06.11

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 23:37
Aho, sei tu che hai parlato di relais a stato solido!
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5758
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 23:46
@eisenstein ha scritto:Aho, sei tu che hai parlato di relais a stato solido!
Già...

In effetti, se esistono rele' a stato solido, perchè non dovrebbero esistere dei rele' a valvole?

Come mai non li trovo con google?
avatar
eisenstein
nespola
nespola
Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 15.06.11

Re: Abbasso gli step

il Mer 25 Set - 23:53
Era per dirti che non avevo capito la specificazione di relais a stato solido
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5758
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Abbasso gli step

il Gio 26 Set - 0:01
@eisenstein ha scritto:Era per dirti che non avevo capito la specificazione di relais a stato solido
Hai ragione... pensavo scherzassi.

Un rele' a stato solido al posto del contatto meccanico ha un semiconduttore (in genere è un mosfet, ma può essere anche un jfet). Il mosfet si comporta come un interruttore, comandato dalla tensione presente sul suo gate.
avatar
vale25
nespola
nespola
Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 26.03.12
Località : Palermo

Re: Abbasso gli step

il Gio 26 Set - 2:24
@b.veneri ha scritto:In effetti gli ultimi due RK27 li ho presi da RS, e sono tra l'altro arrivati con tutti i piedini schiacciati a causa di un imballo poco protettivo.
L'alternativa e' appunto prenderli all'estero, o aspettare Alex..
Che dire...buon lavoro grande sorriso
anche a me, ma ho chiesto il rimborso e me l'hanno pure lasciato glasses 
avatar
Giulio
nespola
nespola
Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : Rimini

Re: Abbasso gli step

il Ven 27 Set - 14:13
Questo é un controllo del volume fatto bene, caro ammazzato però.
http://www.audioselection.it/product.php~idx~~~664~~LITE+AUDIO+V03+BIL~.html
avatar
vale25
nespola
nespola
Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 26.03.12
Località : Palermo

Re: Abbasso gli step

il Ven 27 Set - 14:31
@Giulio ha scritto:Questo é un controllo del volume fatto bene, caro ammazzato però.
http://www.audioselection.it/product.php~idx~~~664~~LITE+AUDIO+V03+BIL~.html
è lo stesso?
http://www.audiophonics.fr/lite-v03-controleur-volume-commutation-asymetrique-p-3774.html
comunque audiophonics gli rk27 li ha, ed anche a buon prezzo
ovviamente quello da 10 Kohm è quello che costa di più rispetto a tutti gli altri furious
avatar
b.veneri
Fragola
Fragola
Messaggi : 1530
Data d'iscrizione : 29.07.11
Località : Roma

Re: Abbasso gli step

il Ven 27 Set - 14:41
Quello di Audioselection dovrebbe essere bilanciato, quindi con 4 linee...

--


Benedetto - Now playing: AF-6 
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 784
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: Abbasso gli step

il Ven 27 Set - 14:55


Ultima modifica di Biscottino il Ven 27 Set - 14:57, modificato 1 volta
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 784
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: Abbasso gli step

il Ven 27 Set - 14:57
avatar
andreae
mela
mela
Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 29.10.11

Re: Abbasso gli step

il Ven 27 Set - 17:34
@vale25 ha scritto:
@Giulio ha scritto:Questo é un controllo del volume fatto bene, caro ammazzato però.
http://www.audioselection.it/product.php~idx~~~664~~LITE+AUDIO+V03+BIL~.html
è lo stesso?
http://www.audiophonics.fr/lite-v03-controleur-volume-commutation-asymetrique-p-3774.html
comunque audiophonics gli rk27 li ha, ed anche a buon prezzo
ovviamente quello da 10 Kohm è quello che costa di più rispetto a tutti gli altri furious
Ciao,

Avendolo il V03 dual mono, lo sconsiglierei se inserito in alcune tipologie di circuiti, vds. sotto. Dopo innumerevoli sperimentazioni ho preferito sostituirlo nelle mie applicazioni con un RK27 (anche perché unico tipo motorizzato) a 4 sezioni parallelate a 2 a 2.

Provo a sintetizzare:

Vantaggi principali
- 99 steps
- mute
- L/R regolabili singolarmente
- 4 ingressi commutabili
- costo relativamente contenuto
- relais e altri componenti di buona/ottima fattura
- molto preciso (ovviamente)
- completo, serve solo un trasformatore da 7-9v ac - 1-1,2A
- richiederebbe suo contenitore dedicato. ma  non costa molto.

Svantaggi principali
- Resistenza di ingresso media circa 10K con minimi di 7K e massimi di 40K.
- Resistenza in serie (e quindi d'uscita) media di circa 10K, per alcune posizioni arriva anche a 28K. Questa, relativamente alta, unita alla lunghezza della scheda, alla forse non felice ottimizzazione del percorso del segnale e disposizione dei relais, genera captazione di tanti disturbi: hum, trasformatore (da cui va installato mooolto distante, meglio se schermato in un contenitore a sé, ma non ho provato), rf etc.
- Tipo R2R su cui non sono ruscito ad intervenire (ricostruire l'argoritmo e quindi modificarne i valori)
- Rumoroso, sia meccanicamente (più relè si azionano contemporaneamente) ché come tic tic nel segnale (minore ma presente)
- (per me) Non è per nulla indicato per i motivi di cui sopra né in ingresso né in uscita ad un pre/vas valvolare, in misura minore anche filosoficamente vista la bassa impedenza.
- (per me) Non è molto indicato su uno stadio pre/vas a solido con bassa reiezione ai disturbi di alimentazione e quindi ad es. per circuitazioni no feedback.


Vorrei aggiungere una considerazione sui commutatori manuali... se non sono blindati, e sotto vuoto (non so se esistano, forse gli ELMA di cui ho l'esperienza più positiva) alla lunga, ma poi non così tanto lunga, danno sempre problemi di contatto non perfetto ed udibile, senza contare la capacità che si crea per polvere ed umidità e la diafonia udibile essendo i contatti tra loro molto vicini (almeno in tante tipologie).

I rotativi ed autopulenti, si puliscono ma presto riportano il problema allo stato iniziale. Lo spruzzare un contact cleaner - rigorosamente del tipo secco - migliora spesso solo per poco tempo la situazione.

Il dubbio che cmq il contatto non sia mai perfetto resta. Ed i ladder raddoppiano il problema.

Spesso ho parallelato potenziometri anche economici e la durata e i problemi non sono arrivati o sono arrivati molto tardi.

Penso che un ottimo potenziometro lineare - superiore per costruzione al logaritmico - (es. bourns multigiri, che anche se lineare può regolare finemente dato il multigiri) e parallelato se possibile, sia fra le soluzioni migliori come rapporto qualità/prezzo. Certo è manuale e per motorizzarlo e quindi telecomandarlo (a chi interessa) occorrerebbe un meccanismo, penso ancora da creare...

Ciao,
Andrea


Ultima modifica di andreae il Ven 27 Set - 18:13, modificato 9 volte
avatar
password
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1282
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

Re: Abbasso gli step

il Ven 27 Set - 17:44
Azz!!! Stroncato. Teniamoci gli Alps.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5758
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Abbasso gli step

il Ven 27 Set - 18:25
@andreae ha scritto:...I rotativi ed autopulenti, si puliscono ma presto riportano il problema allo stato iniziale. Lo spruzzare un contact cleaner - rigorosamente del tipo secco - migliora spesso solo per poco tempo la situazione. ...
Ottimo intervento. Grazie Andrea. wink 
agenzia.tormenti
arancia
arancia
Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 18.06.11

Re: Abbasso gli step

il Ven 27 Set - 19:44
Non esiste proprio che un buon attentatore a scatti sia inferiore, anche in termini di affidabilità nel tempo rispetto ad un classico RK27.
Fatte prove a confronto su preamplificatore ed in termini di trasparenza non ce ne per nessuno.

Una riflessione. Sicuramente l'attenuatore a scatti col tempo può creare problemi, ma il 99% di attentatori a scatti si possono smontare e pulire.

Per un rk27 riuscite a determinare il degrado nel corso del tempo? Riuscite a capire come varia la deposizione ceramica o che è dopo un tot di passaggi? Per non parlare delle deformazioni meccaniche e termiche a cui potrebbe essere sottoposto....
Per me occorre che si approfondisca la questione. 
Sicuramente un rk27 svolge egregamente il suo lavoro per quanto costa ma rispetto ad un dact la vedo dura....
Qualcuno vuole provare un 100k dact rispetto ad un rk27? posso spedirglielo subito.....

Buon w.e.grande sorriso 

Francesco
Contenuto sponsorizzato

Re: Abbasso gli step

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum