bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6933
Data d'iscrizione : 29.04.11
150218
AF-N: discussione generale - Pagina 27 40157777993_b815d8e262_o_d


Ultima modifica di bandAlex il 16/5/2019, 16:01 - modificato 6 volte.
Condividi questo articolo su:redditgoogle

Commenti

Dirty Harry
13/12/2020, 20:48Dirty Harry
@freak ha scritto:puoi fare qualche esempio di abbinamento più o meno riuscito di cuffie che hai provato con l'AF-N ?
Le cuffie che ho ereditato dal periodo di convivenza con il VHF-N vanno tutte - mi verrebbe da dire a fortiori - bene con l'AF-N: AKG K-501 e Shure SRH- 940.
Grazie ai suggerimenti di Alex - ed a conferma dell'ascolto diretto - mi sono buttato sulla Beyerdynamic Amiron Home, con cui costituisce un'eccellente accoppiata.
Intuitivamente, ho acquistato l'Hifiman Deva, seguendo recensioni in rete molto positive e frustrato da non aver mai sentito con la dovuta attenzione una creatura di Mr. Fang; l'esperienza è stata altrettanto positiva.
Si tratta, in ogni caso, di cuffie contraddistinte da comportamenti che non rivelano particolari caratterizzazioni negative all'ascolto e che ritengo siano - ognuna con la sua personalità, ovviamente - rispettose di una risposta complessivamente priva di aberrazioni ovvero eccessive predilezioni verso determinate frequenze.
Sono tutte cuffie di cui sono felice possessore e che non vendo... wink
Causa pandemia non ho potuto approfondire direttamente ulteriori felici e/o infelici accoppiamenti; quest'ultimi ho preferito evitarli, alcuni su consiglio di Alex (delle cui doti cognitivo-sensoriali mi fido), altri intuitivamente e sull'idea (suffragata nel concreto dai componenti con cui ascolto e che conosco) che mi sono fatto dell'AF-N, a confronto con gli altri amplificatori con cui ascolto ed ho ascoltato in cuffia.
Ho come riferimento non altri amplificatori per cuffia - ascolto quasi completamente con gli amplificatori di Alex e conosco altre amplificazioni solo perché le ho sentite da altri - quanto l'idea che mi sono fatto del suono hi-fi, nell'ambito della mia esperienza personale. E' grazie a questo termine di riferimento che mi sento di poter dire che i suoni che vengono fuori dai suoi progetti - tecnicamente non campati in aria - sono assai apprezzabili e, sulla scorta della mia esperienza, assimilabili a cose provenienti da progettisti ed apparecchi di chiara fama.
Ma sono sicuro che leggendo delle ultime recensioni - e stroncature sparse qua e là - di Alex potrai trovare maggior dettaglio su abbinamenti felici e... infelici!
smile
Dirty Harry
13/12/2020, 20:58Dirty Harry
@dankan73 ha scritto:Io posso dire che AFN suona bene anzi molto bene con la Sennheiser hd 650 e anche con la mia Grado 60 vintage tutta taroccata, mentre la Beyer dt 880 pro la preferisco con le valvole.
Un altro felice accoppiamento che mi sento di sottolineare è quello con la Beyerdynamic DT-880 Black Edition, le cui doti introspettive vengono sdrammatizzate e di quelle sonore viene restituita una trama più solida e tridimensionale.
ivanouk
15/12/2020, 17:01ivanouk
Io ho questo, non so che versione sia, per certo  con le ortodinamiche  e' il migliore amplificatore che abbia mai ascoltato.
Ho delle Monolith 1070, con questo ampli i bassi sono di un'altro pianeta.
AF-N: discussione generale - Pagina 27 20201210

oh no! mi accorgo ora che un filo e' staccato! Mi sa che e' sempre stato cosi'  huh 

AF-N: discussione generale - Pagina 27 20201211
password
15/12/2020, 17:33password
Non so nemmeno se sia utile quel condensatore in quella posizione. Mi sembra un X2.
bandAlex
15/12/2020, 18:20bandAlex
@password ha scritto:Non so nemmeno se sia utile quel condensatore in quella posizione. Mi sembra un X2.

Serve a collegare la massa di segnale al telaio, nulla che possa variare in qualche modo le caratteristiche dell'ampli.

Dovrebbe essere stato messo per evitare di collegare direttamente la massa al telaio (e di qui alla terra dell'impianto), nella probabile intenzione di evitare un loop di massa. Ma è solo un'ipotesi.

La scheda non so se sia stata fatta da me (credo di sì), ma è una rarissima scheda VHF-N con pcb senza solder mask, come prototipo, poi rivelatosi una versione praticamente definitiva del VHF-N.

Il montaggio nel cabinet e il cablaggio invece non è opera mia. Sembra un buon lavoro, con molta cura negli isolamenti delle parti sotto tensione.
dankan73
16/12/2020, 11:00dankan73
Penso che qualcuno abbia interrotto volontariamente quel filo perchè ridondante visto che il corpo del potenziometro è collegato al telaio e quindi alla terra (in maniera non propio ortodossa), forse collegando anche la scheda con quel cavo si creava un loop di massa... 
Io salderei il filo di massa del corpo del potenziometro sulla scheda al posto del cavo interrotto  e rimuoverei i collegamenti inutili ma solo per pulizia se l'ampli funziona bene il filo interrotto non serve a nulla come già spiegato sopra.
metal_end
16/12/2020, 21:05metal_end
Dal post di ivanouk ho capito cosa rende quelle PCB del VHF N così attraenti: il colore trasparente!!!
La prossima PCB del giardino mi piacerebbe con quel look!
metal_end
16/12/2020, 22:12metal_end
Una domanda, ho saldato i diodi, in parte.
È possibile verificare se si sono danneggiati dopo la saldatura? Ho fatto il test di verifica con il multimetro ma leggo un valore in entrambe le direzioni del componente...la saldatura è stata rapida non credo di averli cotti A meno che con la temperatura 350 gradi non ho fatto del danno...
bandAlex
16/12/2020, 22:20bandAlex
In generale, non bisogna preoccuparsi di aver danneggiato un componente saldandolo, a meno che non si abbia insistito troppo con il saldatore.

Per provare in maniera empirica, in un verso dei puntali (puntale rosso su anodo, nero su catodo) il diodo deve darti una lettura di circa 0,6 / 0,8 volt.
metal_end
16/12/2020, 22:28metal_end
Ho fatto il test con la verifica diodi e mi dà un valore anche se scambio il verso dei puntali. Addirittura sui diodi grandi D4 e D5 mi dà 0.0016 per entrambi in entrambe le direzioni. Su tutti i dodi comunque leggo un valore di resistenza anche se inverto il senso dei puntali...
bandAlex
16/12/2020, 22:37bandAlex
Essendo nel circuito può succedere che il test misuri anche quello che è in parallelo al diodo. Il tester lo hai impostato sulla funzione di prova-diodi?
metal_end
16/12/2020, 22:49metal_end
Sì lo ha impostato sulla funzione prova diodi. Per i diodi piccolini di dimensione sono stato piuttosto veloce nella saldatura. nei di 4 e di 5 che sono quelli grossi all'ingresso dell'alimentazione ho dovuto indugiare un po' di più però insistito soprattutto sulla piazzola per far sciogliere lo stagno e poi ho toccato le gambe del componente oer espanderl o stagno anche su di esse
bandAlex
17/12/2020, 09:56bandAlex
Non capivo di quali diodi "grossi" tu stessi parlando, e davo per scontato che fossero quelli del rettificatore. Poi però mi sono ricordato che l'AF-N non ha un rettificatore a discreti, ma ha un ponte di diodi integrato. E allora ho capito.

Questi sono D4 e D5:

AF-N: discussione generale - Pagina 27 Cattur38

e sono quelli del circuito anti-ground loop. Quindi è normale che il tester ti dia un'indicazione di quel tipo, perchè sono in parallelo alla resistenza da 10 ohm. Vai tranquillo, quei diodi non puoi averli rotti, e comunque non sono di vitale importanza per l'amplificatore.
metal_end
17/12/2020, 13:35metal_end
Meglio così Alex, sono proprio quelli! Come dicevo durante la saldatura non credo di aver esagerato nel surriscaldare i componenti. Meglio!
Gli altri diodi che ho saldato sono questi:
4CD1L, CD1R, CD2L, CD2RE-452DIODO CRD 4.5mA954-E-452
3D1, D2, D3BAT43DIODO SCHOTTKY511-BAT43
2D4, D51N5401DIODO 1N5401821-1N5401

Le resistenze e parte dei condensatori sono già saldati. Anche in questi diodi facendo il test prova diodi con il multimetro leggo un valore di tensione anche scambiando i puntali del tester...spero sia normale!!!
bandAlex
17/12/2020, 13:39bandAlex
Dipende che valore leggi. Gli E-452 non sono dei veri diodi, quindi è normale che tu legga cose strane.

Per i BAT43, che sono degli Schottky, dovresti leggere una tensione forward intorno a 0.3, 0.4V.

E' importante che il verso di tali diodi sia corretto, altrimenti... BUM.
metal_end
17/12/2020, 13:47metal_end
Il verso è corretto, per i BAT verifico questa sera ma appunto leggevo un valore tipo quello che mi dici ma in entrambe le direzioni, ossia scambiando i puntali
bandAlex
17/12/2020, 13:54bandAlex
Per D1 e D2 è normale, in quanto sono messi in anti-parallelo:

AF-N: discussione generale - Pagina 27 Cattur39

E a pensarci bene, nemmeno D3 può darti una lettura corretta col tester, in quanto ha in parallelo la bobina del rele':

AF-N: discussione generale - Pagina 27 Cattur40

Accertati solo del verso di tali diodi, e fine. grande sorriso
ivanouk
17/12/2020, 20:26ivanouk
Riguardo l'uscita alta-bassa impedenza, ho una cuffia da 60 ohm e non mi riesce di sentire differenze tra le due uscite, e' normale o devo controllare i fili siano attaccati correttamente?    grande sorriso

AF-N: discussione generale - Pagina 27 20201213
metal_end
18/12/2020, 09:41metal_end
@bandAlex ha scritto:Per D1 e D2 è normale, in quanto sono messi in anti-parallelo:

AF-N: discussione generale - Pagina 27 Cattur39

E a pensarci bene, nemmeno D3 può darti una lettura corretta col tester, in quanto ha in parallelo la bobina del rele':

AF-N: discussione generale - Pagina 27 Cattur40

Accertati solo del verso di tali diodi, e fine. grande sorriso
Grazie Alex, il sonno della ragione genera mostri!
Ovvero probabilmente mi sono preoccupato per nulla non conoscendo la materia perché sono solo un assemblatore...
bandAlex
18/12/2020, 09:57bandAlex
@ivanouk ha scritto:Riguardo l'uscita alta-bassa impedenza, ho una cuffia da 60 ohm e non mi riesce di sentire differenze tra le due uscite, e' normale o devo controllare i fili siano attaccati correttamente?    grande sorriso

AF-N: discussione generale - Pagina 27 20201213

E' normale che con alcune cuffie la differenza sia quasi nulla. Le Grado, ad esempio, hanno un modulo di impedenza quasi piatto, e quindi il cambio di impedenza si ripercuote poco sulla risposta in frequenza. Cambiano altre cose, come lo smorzamento e, a seconda dell'impedenza della cuffia, il livello sonoro.
metal_end
19/12/2020, 18:40metal_end
@bandAlex ha scritto:

Accertati solo del verso di tali diodi, e fine. grande sorriso

Avevo perso un pò di fiducia in me come saldatore, ho voluto fare una prova.
Prima ho provato i diodi ancora da saldare ed ho verificato che funzionassero correttamente anche dopo la piegatura delle gambette.
Poi gli ho inseriti nel circuito e prima di saldare ho fatto la verifica col multimetro ed in effetti, in alcune posizioni, si legge il valore di tensione anche mettendo i puntali del tester in posizione invertita.
metal_end
31/12/2020, 10:06metal_end
L'assemblaggio lentamente va avanti, mi manca da saldare il relè ed i transistor. Faccio un paio di domande:
- Relè: il mio è un modello diverso dal vostro perché ho comprato i componenti questa estate ed ho un modello di relè equivalente. Per la saldatura la parte del relè con la riga sulla parte superiore va montata verso il lato del potenziometro? 
- transistor: ho subito sbagliato a montare il primo transistor che invece di metterlo su q1s l'ho montato su q12s... questo accade quando si fanno i lavori di sera e si è rincoglioniti, purtroppo il tempo libero è quello che è...Ho dissaldato il componente ma i fori sono rimasti ostruiti dallo stagno. Con gli altri lavori che ho fatto quando mi capitava una cosa simile ripristinavo il foro con il trapano a colonna con punte sottilissime per PCB: posso farlo anche in questo caso oppure rischio di danneggiare qualche contatto che era a rivestimento del foro interno?
b.veneri
31/12/2020, 10:32b.veneri
Per disostruire i fori puoi usare o la treccia per dissaldare con un po' di flussante oppure, più semplicemente, uno stuzzicadenti in legno; scaldi la piazzola finché lo stagno si scioglie e contemporaneamente inserisci nel foro per quanto possibile la punta dello stuzzicadenti dall'altro lato.
metal_end
31/12/2020, 11:38metal_end
@b.veneri ha scritto:Per disostruire i fori puoi usare o la treccia per dissaldare con un po' di flussante oppure, più semplicemente, uno stuzzicadenti in legno; scaldi la piazzola finché lo stagno si scioglie e contemporaneamente inserisci nel foro per quanto possibile la punta dello stuzzicadenti dall'altro lato.
La treccia non l'ho ma la soluzione dello stuzzicadenti mi pare ottima!
metal_end
3/1/2021, 09:01metal_end
Ciao, relativamente all'orientamento del relè del mio post sopra posso procedere saldando la parte con la riga posizionata lato potenziometro?
Devo ancora saldare il relè ed i due condensatori grandi, poi parto con l'ordine su RS di dissipatori, trafo, potenziometro e minuterie finali!
b.veneri
3/1/2021, 09:32b.veneri
@metal_end ha scritto:Ciao, relativamente all'orientamento del relè del mio post sopra posso procedere saldando la parte con la riga posizionata lato potenziometro?
Devo ancora saldare il relè ed i due condensatori grandi, poi parto con l'ordine su RS di dissipatori, trafo, potenziometro e minuterie finali!

Nei post precedenti di questo thread ci sono le immagini della PCB popolata da Alex.
guarda qui e nei post successivi.
Contenuto sponsorizzato
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.