Giardino Elettronico
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Carlo&Co
Carlo&Co
nespola
nespola
Messaggi : 322
Data d'iscrizione : 10.07.11
210921
Come promesso, apro questo TD dedicato alla versione Black Special Edition della DT990 derivata dalla Home Edition.
Di diverso rispetto al mondo pro delle versioni DTxxx, ha una maggiore comodità da indossata, padiglioni in velluto e memory foam, comodissimi. Una headband ricoperta con velluto, e non con ecopelle, meglio per la capoccia, e gli ascolti col caldo di questi giorni.
Il filo è dritto, non c'è il filo a molla della versione pro, odioso per ascolti in poltrona.
Dopo oltre 200 ore di rodaggio, a volumi moderati, si ho cambiato metodica nel fare rodaggio, con volumi da ascolto normalissimi, senza eccedere.
Il risultato è senza ombra di dubbio eccellente, una cuffia sopra le aspettative, di gran lunga raffinata, e con un ascolto musicale molto articolato, in tutte le infranote strumentali e vocali.
Vorrei focalizzare il punto su ascolto articolato, e non definito, per evidenziarne la differenza.
Un ascolto dettagliato lo si ha quando ci sono tanti particolari tutti in evidenza, senza impoltigliamenti.
Un ascolto articolato, è uno step più su, di suo già dettagliato, con l'aggiunta di un'articolazione espressiva di qualsiasi cosa sia musica e voce, portata su un piano superiore, di maggiore contestualizzazione scenica e acustica.
Ovviamente, c'entrano le ore di rodaggio, ed una piccola modifica acustica, voluta e pensata per avere 2 scopi: precaricare il driver per fargli esprimere maggiore articolazione acustica, attenuare riverberi e sibilanti in eccesso.
Disegno riuscito, eccola,
prima foto modifica con 2 anelli concentrici stesso diametro del driver,
secona foto smorzante di fabbrica levato,
terza foto la DT990 BSE

Beyerdynamic DT990 Black Special Edition Whats161Beyerdynamic DT990 Black Special Edition Whats162
Beyerdynamic DT990 Black Special Edition Whats164
Condividi questo articolo su:redditgoogle

Commenti

m_b
molto interessante..... che materiale hai usato per fare i due dischi smorzanti ?
E, se ne hai la possibilità, un confronto vs DT880
grazie ciao
Carlo&Co
Semplice disco cotonato struccante, ritagliato al centro. 2 dischi di identico diametro e foro.
Le 2 cuffie DT880 e DT990 sono simili come costruzione.
Ma suonano diverse.
La DT880 essendo semichiusa, ha il foro centrale più piccolo.
Questa conformazione, in rete ci sono molte foto dell'interno, la fa suonare con una certa linearità, o come si vuol dire, con un certo equilibrio fra bassi medi alti. Si dice sia equilibrata, e tale è infatti, suona sul neutro dicono sia anche corretta.
Quello che si dice, forse corrisponde al vero del proprio ascolto, la 880 ha sicuramente bassi non proprio possenti, bensi' presenti e allineati col resto delle gamme.
A me piace parecchio, ma sono di parte, e poi ne ho migliorato alcuni aspetti, forse rendendola molto più simile alla 990.
Simile, non uguale.
La 990 essendo aperta, sfrutta questo sistema per avere una maggiore enfasi (leggasi presenza maggiore) di bassi possenti, non eccentuati da effetti loud, assenza di code, e maggiore risalto agli acuti.
In una parola, far suonare una cuffia aperta, significa far emettere al driver maggiore estensione di banda, apparentemente suonano (le aperte) con più ariosità, con più headstage, in pratica, il driver puo' essere precaricato meglio e far sentire maggiore articolazione musicale.
Con la 990, in questo contesto, il driver scende fino ai 30 Hz o giù di li', e tutte le frequenze hanno maggiore articolazione espressiva.
A volumi bassi, questo è un pregio, per ascoltare meglio, o se vogliamo con più effetto live, qualsiasi brano.
Due modi diversi di porgere musica, entrambi si apprezzano, ed entrambi sono modi di ascoltare stesso pezzo in maniere differenti.
Per es. con la 990, ascoltare un basso di batteria, o di chitarra, o di effetti sinth, è una goduria. L'estesa articolazione orchestrale è davanti e attorno a te.
Con la 880, tutto questo semplicemente non c'è. Si ascolta stessi pezzi musicali, con una timbrica "neutra" o sarebbe meglio dire (al confronto) solo dettagliata e non articolata come la si ascolta con la 990.
Se avro' tempo, con la 880 mi riservo altre prove, anche se credo, anzi ne sono sicuro, alcuni accorgimenti per "castrare" il driver siano proprio stati fatti con la 880 da Beyer, per es. la retina che sta dietro al driver nella 880 castra la dinamica del driver stesso.
"castra" per me significa ne attenua la potenzialità dinamica. Infatti nella 990 non c'è questa retina.
Piccoli accorgimenti, studiati ad arte, per rendere la 880 "neutra".
In definitiva, chi dice che la 990 sia booming bass, credo "in fondo" a tutto, si sbagli. Al netto della modifica prima descritta, post ascolti, ci si ricrede, io per primo ero scettico della 990 all'inizio. Ora, ne apprezzo le doti di un'articolazione estesa dinamicamente eccellente. Al di sopra di molte altre cuffie, questo è certo. IMHO, ovvio.
m_b
Grazie! Ti prego di “relazionarci” eventuali altri confronti o mod.
(Volevo acquistare una nuova dinamica di basso costo, perché la mia amata k501, dopo 18 anni di onorato servizio, sta cedendo agli anni 😀)
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.