Giardino Elettronico
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

metal_end
metal_end
nespola
nespola
Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 28.03.15
Località : Pavia
200520
Ciao a tutti,
dopo che la PCB è rimasta parcheggiata per due anni, mi sono messo in moto per realizzare l'amplificatore.
Mi interesserebbe sapere la sinergia con Beyerdinamic, in particolare con il modello DT880 ohm che ha sempre destato la mia curiosità.

Qualcuno ha provato questa accoppiata?
Condividi questo articolo su:redditgoogle

Commenti

freak
con la T-1 da 600 ohm va molto bene
Dirty Harry
Si parla abbastanza spesso degli abbinamenti tra AF-N e Beyerdynamic e mi sembra, sulla scorta delle impressioni generalmente riportate, che si possa parlare di un certo feeling tra quest'amplificatore e le cuffie tedesche.
Non mancherai di trovarne traccia, anche al di fuori di thread specifici, sul Forum...
metal_end
Si, ho letto di abbinamenti felici con Amiron e DT880 BE. 
Ma queste sono cuffie più "scure" mentre le DT880 altre edizioni tra cui la 600 ohm dovrebbero avere gli alti più in evidenza e a volte risultare, con certi abbinamenti, affaticanti.
Cercavo testimonianze proprio con la 600 ohm altrimenti rimane la classica soluzione di provare!
Edmond
Riguardo ai 600 Ohm, posso dirti solo della T1 prima serie, che ho avuto fino all'anno scorso. Ho posseduto 4 amplificatori di Alex, il VHF-1.4 (bilanciato), il Lightning, l'AF-6 e l'AF-N. Tutti è 4 hanno fatto il test con la T1. Fra tutti, ma è un mio personalissimo giudizio, il migliore si è sempre dimostrato l'AF-6. Il VHF, splendido sul medio-alto, perdeva qualcosa in basso, in termini di presenza della gamma bassa; il Lightning, per quando mi spiaccia ancora molto non averlo più, regalava un ottimo equilibrio ma, con le 6CG7 Mazda ed RCA, perdeva un pelo di precisione in gamma acuta; l'AF-N è ottimo, davvero ottimo in generale, ma l'AF-6 regalava, con questa cuffia, un equilibrio incredibile... Gamma bassa potente, precisa, senza sbavature e senza carenze, gamma media fluidissima ed acuto completo e reale. Un pelo più avanti dell'AF-N, che al confronto diretto, pareva appena più impacciato, un filo costretto rispetto all'AF-6.
Dirty Harry
@metal_end ha scritto:Si, ho letto di abbinamenti felici con Amiron e DT880 BE. 
Ma queste sono cuffie più "scure" mentre le DT880 altre edizioni tra cui la 600 ohm dovrebbero avere gli alti più in evidenza e a volte risultare, con certi abbinamenti, affaticanti.
Cercavo testimonianze proprio con la 600 ohm altrimenti rimane la classica soluzione di provare!
Beh... hai avuto risposte abbastanza specifiche... smile
In generale, sulla scorta della conoscenza limitata all'AF-N, posso dire che la sua personalità - lungi da fornire colorazioni e/o compensazioni di sorta - tende a sdrammatizzare la personalità di cuffie corrette ma analitiche. Ma fa ciò in modo, per così dire, non colorato, aumentando cioè lo spazio musicale e la capacità di discernimento delle componenti al suo interno.
Ciò a dire il vero, lo fa con sfumature - ma davvero sfumature, eh! - che tendono, nell'evoluzione delle versioni della PCB, ad una proposizione sempre più fluida ma, al contempo, caratterizzata da grana sempre più fine.
È veramente un grande amplificatore... peccato perdere l'occasione di realizzarlo...
metal_end
Dovrò costruire quindi, dopo la mia versione V1, anche la V4!!!

Si, ho considerato un peccato non realizzare questo ampli del quale tutti ne parlano bene.
In passato ho avuto VHF 1.2 che ho acquistato già realizzato, venduto per inutilizzo ma venduto in fretta perchè i lavori di Alex sono apprezzati.
Poi non avendo realizzato personalmente il VHF 1.2 non sono riuscito a sviluppare l'affetto per l'oggetto seppur l'avevo migliorato dal punto di vista costruttivo.

Lo costruirò anche per il mero piacere di costruire, mi rilassa...è un gioco! Le costruzioni per adulti!
Edmond
In verità la versione 1.4 è così, da me, chiamata in quanto era una realizzazione bilanciata e non SE... Non vorrei confonderti le idee!!!  grande sorriso

Si trattava di una Versione 1.2, ma bilanciata, come detto. Lo vedi qui:

https://www.giardinoelettronico.com/t358-per-alex-vhf-1-2-bilanciato

Anche questo ho fatto malissimo a venderlo...
Dirty Harry
@metal_end ha scritto:Dovrò costruire quindi, dopo la mia versione V1, anche la V4!!!

Non è necessario ma se il vil denaro non è un problema... non sarebbero soldi buttati! grande sorriso
Più che altro verifica, con Alex, se vale la pena variare la Part list necessaria all'epoca per la sua realizzazione, se non hai ancora preso i componenti...

@metal_end ha scritto:Si, ho considerato un peccato non realizzare questo ampli del quale tutti ne parlano bene.

special cool

@metal_end ha scritto:Lo costruirò anche per il mero piacere di costruire, mi rilassa...è un gioco! Le costruzioni per adulti!

A chi lo dici... wow
metal_end
Non è necessario ma se il vil denaro non è un problema... non sarebbero soldi buttati! ha scritto:Più che altro verifica, con Alex, se vale la pena variare la Part list necessaria all'epoca per la sua realizzazione, se non hai ancora preso i componenti...

Si, ho già verificato con Alex la part list e per i componenti che non erano disponibili su Mouser Alex mi ha subito indicato gli alternativi.

Conto per questo weekend di completare il carrello di Mouser e fare l'acquisto. Certe cose vanno fatte subito prima che nel mezzo capiti qualcosa che fa passare l'ispirazione.

Sarebbe comunque interessante avere il V1 e V4 per confrontarli e scegliere quelli che si preferisce.
L'altro può essere mantenuto di scorta o ceduto a un appassionato che non ha dimestichezza con il saldatore.
metal_end
@Edmond ha scritto:
https://www.giardinoelettronico.com/t358-per-alex-vhf-1-2-bilanciato

Anche questo ho fatto malissimo a venderlo...

Vero, hai fatto male a venderlo. Ai tempi, quando avevo visto la tua realizzazione ne ero rimasto attratto!
metal_end
@Edmond ha scritto:R l'AF-N è ottimo, davvero ottimo in generale, ma l'AF-6 regalava, con questa cuffia, un equilibrio incredibile... Gamma bassa potente, precisa, senza sbavature e senza carenze, gamma media fluidissima ed acuto completo e reale. Un pelo più avanti dell'AF-N, che al confronto diretto, pareva appena più impacciato, un filo costretto rispetto all'AF-6.

Già ottimo mi basta! La 880 600 Ohm dovrebbe essere, seppur inferiore, simile alla T1.
Cerco una cuffia totalmente diversa rispetto alla Fidelio X1 che possiedo.
L'altro ieri l'ho ascoltata collegata allo smartphone e mi sono detto..."mamma mia quanti bassi!!!!"...le altre volte non mi aveva dato quest'impressione. Anche la nostra percezione del suono cambia durante il tempo...
AF-N non avrà la minima difficoltà a domare la X1
Edmond
La X1 suonava da paura con il VHF bilanciato...
metal_end
Vedendo le DT 880 600 ohm a meno di 150 € su Amazon ed ho fatto click!
Arriveranno a breve.
Vi faccio sapere!
bandAlex
@metal_end ha scritto:Vedendo le DT 880 600 ohm a meno di 150 € su Amazon ed ho fatto click!
Arriveranno a breve.
Vi faccio sapere!

Le 880 PRO 250 ohm con l'AF-N sono qualcosa di incredibile. Sono diventate le mie cuffie di default, prima di HE1000 e altro.
metal_end
@bandAlex ha scritto:

Le 880 PRO 250 ohm con l'AF-N sono qualcosa di incredibile. Sono diventate le mie cuffie di default, prima di HE1000 e altro.

Speriamo che anche le 600 Ohm si interfaccino bene con AFN!
Leggendo in rete le differenze non dovrebbero essere clamorose tra 250 e 600 Ohm anche se si possono trovare pareri contrastanti. Se ben ricordo a te delle vecchie 600 ohm non erano piaciute.
Sono un mio "pallino" dal 2014, quando comprai le Fidelio X1 che personalmente non trovo "sbalorditive", anzi piuttosto "grezze" soprattutto dopo che le ho confrontate con le Fostex T50RP... Trovandole a 149 € su Amazon non sono riuscito a resistere.
A che uscita le hai collegate le 250 ohm? Normal o High?
bandAlex
Assolutamente normal.
metal_end
Ho visto che le HE1000 sono cuffie da 2.500 € (duemilacinquecento €)...
E se so ancora leggere...le cuffie tue di default sono le DT 880...
Se vuoi spiegarmi (spiegarci) come mai le tedesche sono a te preferibili sarebbe oltremodo interessante!!!
metal_end
Arrivate oggi, le ho potuto dedicare 5 minuti.
A prima vista sembrano molto ben costruite, leggere e molto comode. 
Si vede che non è un prodotto improvvisato!
Da una prova velocissima mi è piaciuta di più la presa High Z.
Non ho trovato gli alti taglienti o fastidiosi.
Ho provato ad ascoltare l'unplugged di Alanis Morrisette dove le sibilanti si sprecano...Le DT hanno invece proposto un suono molto bello, molto naturale nelle voci.
Ho provato ad ascoltare un pezzo di canzone metal (Amorphis, una band finlandese) e ho trovato che riproducessero bene anche questo genere sebbene ho letto molti pareri che le sconsigliavano per questo genere di musica...

A bandAlex piace questo messaggio.

scarecrow
@metal_end ha scritto:Arrivate oggi, le ho potuto dedicare 5 minuti.
A prima vista sembrano molto ben costruite, leggere e molto comode. 
Si vede che non è un prodotto improvvisato!
Da una prova velocissima mi è piaciuta di più la presa High Z.
Non ho trovato gli alti taglienti o fastidiosi.
Ho provato ad ascoltare l'unplugged di Alanis Morrisette dove le sibilanti si sprecano...Le DT hanno invece proposto un suono molto bello, molto naturale nelle voci.
Ho provato ad ascoltare un pezzo di canzone metal (Amorphis, una band finlandese) e ho trovato che riproducessero bene anche questo genere sebbene ho letto molti pareri che le sconsigliavano per questo genere di musica...

Ascoltai le 880 attuali proprio da Alex con l'AF-N e rimasi strabiliato dalla performance di questa cuffia soprattutto a confronto con altre anche enormemente più costose. Proprio accanto alla He-1000, che resta una regina, la 880 sembrava quasi la sorella minore di questa, in scala neanche così ridotta....anzi. C'è pure da dire che la sorgente era il prodigioso Hdac.
Complimenti e buoni ascolti con la tua nuova cuffia.

A bandAlex e metal_end piace questo messaggio.

bandAlex
@metal_end ha scritto:Ho visto che le HE1000 sono cuffie da 2.500 € (duemilacinquecento €)...
E se so ancora leggere...le cuffie tue di default sono le DT 880...
Se vuoi spiegarmi (spiegarci) come mai le tedesche sono a te preferibili sarebbe oltremodo interessante!!!

Ci sono diversi fattori che incidono, tra i quali probabilmente il fatto che sto invecchiando. Male, forse.

Parlando della cuffia in se', c'è l'aspetto fisico vero e proprio, cioè la qualità costruttiva e la sensazione di affidabilità. Su questo c'è poco da fare, la DT880 vince a mani basse. E anche la qualità dei materiali, nonostante il legno e il metallo della HE1000 siano certamente più nobili della plastica, depone decisamente a favore della tedesca.

Poi viene la comodità, e pure qui, c'è poco da fare: la DT880 una volta messa sulla testa te la scordi, soprattutto dopo un po' di tempo che la pressione dell'archetto si allenta un po'. La calzata è perfetta e soprattutto è stabile. Con la HE1000, la stabilità è quasi nulla, ma del resto c'è da dire che se ascolti musica sul divano si presume che nel frattempo non fai ginnastica. Resta il fatto che anche questo aspetto contribuisce alla percezione complessiva della cuffia.

Poi c'è la questione del cavo, che per la HE1000 è stato un piccolo dramma. Il cavo, difettoso sin dall'inizio, si è rotto definitivamente dopo un paio di anni, e l'ho sostituito con un altro cavo di terze parti. Per rimanere in linea con la cuffia, l'ho preso da un cinese su ebay. Però meglio quello del cinese sconosciuto che quello fornito da HiFiMAN. Questa cosa secondo me è intollerabile su un prodotto pagato a suo tempo 3000 euro.

E poi c'è il suono. La HE1000 è indubbiamente una cuffia dal suono grandioso, appagante, raffinato, realistico. Fino a poco tempo fa pensavo fosse il non-plus-ultra per la gradevolezza di ascolto. Poi è arrivato l'AF-N.

Intendiamoci, la HE1000 con l'AF-N va una meraviglia. Ma lui ha cambiato un po' le carte in tavola. Cuffie che non ritenevo all'altezza, improvvisamente hanno cominciato a suonare bene. Una di queste l'ho ricomprata per pura curiosità, per vedere se per caso nel corso degli anni la beyerdynamic non avesse cambiato qualcosa del suo modello più rinomato. Era la DT880 PRO 250 ohm. Quando l'ho sentita con l'AF-N sono rimasto dapprima sorpreso, poi un po' inquietato, e infine preoccupato. La preoccupazione derivava dal fatto che quello che ascoltavo era semplicemente improbabile. E me lo sono tenuto per me, per un bel po', cercando di capire.

La similitudine tra DT880 e HE1000 è per certi versi incredibile. Entrambe richiedono quasi la stessa potenza, per cui le posso scambiare senza toccare la manopola del volume. Timbricamente sono entrambe molto corrette, e per questo motivo è ovvio che si somiglino. Non nego che per altri aspetti ci siano differenze anche marcate. Il problema è che sono troppo simili. Considerata la differenza di prezzo, praticamente 180/3000, cioè il 6% del costo di una HE1000, questa similitudine è imbarazzante. Ed è difficile da digerire.

La HE1000 suona meravigliosamente bene. Pure la DT880 PRO, però. Per quanto ci si possa ricamare sopra, concentrarsi su aspetti prettamente audiofili e persino esoterici, potrei fare benissimo a meno della mia HE1000 e avere sempre una DT880 sulla testa. Con tutti i vantaggi (non secondari) che ho elencato prima.





A password, mariovalvola, metal_end e scarecrow piace questo messaggio.

metal_end
L'AF-N se non ricordo male era stato progettato proprio per avere massima sinergia con le ortodinamiche ma pare che si sposi bene con molti modelli.
E confermo che anche la DT880 600 ohm suona molto bene per il poco che l'ho ascoltata.
La mia sessione d'ascolto di ieri sera infatti sarà durata poco più di mezz'ora con l'AF-N.
Ho usato un pò di brani test miei, per i generi che ascolto che sono vari tranne la classica.

Prima cosa da dire. L'AF-N se la porta a spasso questa cuffia. Ricordo tutto quello che ho letto, di ampli che non ce la facevano, suono piatto. Ecco, questo non accade assolutamente. Tanto per dare l'idea: volume ore 10, 11 max oltre temo sia dannoso per l'udito

Bsssi: ci sono tutti. Non ne inventa ma ci sono. Ho ascoltato brani che avevano una bella carica in basso e ne esce un suono completo

Medi: mi riferisco alla batteria, bella secca e "consistente", palpabile (nella testa). Voci bellissime, veramente naturali senza accenni metallici, sssssibilanti spianate

Alti: si legge che hanno ssssibilanti e alti fastidiosi. Non li ho trovati per nulla così. Anzi, mi pare che smussino le sibilanti.

Generi musicali: vanno bene con tutto, non è vero che con il metal non vanno d'accordo. Certo che con brani acustici e ben registrati ne esce qualcosa di sorprendente. Ho ascoltato l'unplugged degli Alice in Chains, qualche brano, veramente fenomenale.

Cattive registrazioni: qua uso i vecchi album degli Iron Maiden che hanno un suono un pò secco. Ad esempio con Klipsch e Magneplanar bisognava proprio evitare di scoltare gli Iron Maiden. Diciamo che le Beyer non esaltano questi brani ma te li fanno ascoltare comunque. La Fidelio in questo caso è meglio perchè essendo giù grezza spiana le "fastidiosità"

Comodità: comoda comoda

Costruzione: top. Costano 150 €, bella struttura in alluminio spazzolato. Mi piace il cavo non rimovibile, mette al riparo dall'upgradite audiofila a meno che non si modifichi la struttura della cuffia (non lo voglio fare)

Soundstage: non mi esprimo, non ho molti termini di paragone. Se non si sa meglio tacere che dire cavolate

Uscita AF-N: uscita Normal o High Z? provate entrambe ed il carattere della cuffia non viene stravolto, proverò meglio nel weekend

Interfacciamento con tablet: ho provato a collegarla all'ipad. Di volume comunque ne ha a sufficienza, non lo tenevo al massimo (ma qua la gente che dice che mancano di volume vuole diventare sorda???). Solamente il suono, se si ascolta musica, perde di dinamica, è un pò piatto, ci sono alternative decisamente migliori. Comunque si può ascoltare

Per concludere questo post: NON HANNO SUONO ESILE

A bandAlex piace questo messaggio.

avatar
Riesci a fare qualche confronto con le fostex t50rp?
Grazie
metal_end
@micio_mao ha scritto:Riesci a fare qualche confronto con le fostex t50rp?
Grazie

E' davvero difficile fare un confronto sulla memoria.
Ti posso dire che le Fostex mi sono piaciute come suono.
Per quello che ricordo hanno un impostazione simile alle DT 880
Bisognerebbe provare a fare uno stacca attacca.

Ad esempio ho provato a fare ora uno stacca attacca con la Fidelio X1 e quest'ultima ha mooolti più bassi ma a volte quasi opprimenti e che fanno un pò di confusione.

Le Fostex però sono praticamente sovraurali e la costruzione, seppur non male, è inferiore a quella delle DT 880
Come indossabilità non mi piacevano e per questo le avevo rese
metal_end
Poi ci sarebbe da capire se il rodaggio ha influenza sul suono oppure se è il nostro cervello che si roda alle cuffie.

A password piace questo messaggio.

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.