Ultimi argomenti
» Cosa state ascoltando in questo preciso momento?
Da best5656 Ieri alle 23:58

» Philips Fidelio X2
Da metal_end Ieri alle 23:00

» DT880 PRO Black Edition
Da Dirty Harry Ieri alle 21:55

» AF-N: parliamo della PCB
Da bandAlex Ieri alle 19:07

» Klipsch Heritage
Da Dirty Harry Ieri alle 13:36

» Nuovi Ampli Valvolare al CJ di N.Y.C.
Da best5656 Ieri alle 12:22

» Telefunken Aqusta
Da ivanouk 20/2/2018, 11:04

» Akg K7xx - Dekoni pad
Da Dirty Harry 19/2/2018, 20:47

» Gardenlab CD player?
Da cotton 19/2/2018, 16:13

» La riscoperta delle cuffie del passato...
Da bandAlex 19/2/2018, 10:40

» Ho fatto uno errore enorme e adesso?
Da best5656 16/2/2018, 12:04

» Modulo opamp a discreti
Da bandAlex 15/2/2018, 16:35

» 1979, un anno fantastico
Da Edmond 13/2/2018, 17:50

» Grado Rs1
Da best5656 13/2/2018, 13:08

» Kit N.E. LX 1309, amplificatore a valvole
Da dankan73 11/2/2018, 19:47

» VHF-N: la PCB
Da gfcodo 8/2/2018, 08:38

» Da Fiio X1 a...?
Da Chromatic 7/2/2018, 16:38

» VHF-N: Il progetto
Da bandAlex 7/2/2018, 14:36

» Mi aiutate per un piccolo ampli diy?
Da Chromatic 7/2/2018, 14:00

» Certo che... sti cinesi (Dartzeel NHB-108)
Da domenico80 7/2/2018, 06:56


Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Andare in basso

Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da the Crimson King il 31/1/2018, 21:57

Buonasera a tutti,
partendo dal fatto che un piccolo hobby di carattere tecnico ma non troppo impegnativo potrebbe anche farmi comodo, sto pensando di provare a cimentarmi con l'autocostruzione di cavi cuffie, un po' per giocare un po' per rendermi conto (in maniera non dispendiosa) di come possa migliorare, peggiorare o semplicemente variare, il suono delle cuffie sostituendo il cavo. Un passatempo come un altro.  fishing
Ora:
- Non sono pratico col saldatore a stagno, l'ho fatto qualche volta in maniera grossolana e sbrigativa, ma assolutamente non significativa.
- Quale saldatore con quali accessori?
- Oltre al saldatore e allo stagno casa altro serve (disossidante, si usa ancora? succhiastagno? terza mano? altro?)
- Che tipi di stagno usare? Per quale motivo?
- Importantissimo: come fare pratica a casa rendendosi conto, oggettivamente, della qualità del risultato?
- Varie ed eventuali a vostra scelta...

Potete anche cercare di dissuadermi se ritenete tutto ciò insensato per qualsiasi ragionevole motivo... mi fido di voi! bleh
O magari domattina mi alzo con la luna storta e butto l'idea nel cestino ancora prima di cominciare... sad
Grazie dell'attenzione.

p.s. attualmente dispongo di questo JBC mod. 30S da 25 W

avatar
the Crimson King
mela
mela

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 20.03.16
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da mariovalvola il 31/1/2018, 22:36

Prova a impratichirti con il saldatore. All'inizio comprati cavi con isolante in PTFE. rischi molto meno di cuocere l'isolante intanto che stagni il conduttore. Stagno rigorosamente con Piombo. (circa 37% e 63% stagno... comunque 60/40)
E' sempre meglio avere un saldatore a temperatura controllata e regolabile (BandAlex ne ha acquistato uno da poco tempo. Nel forum dovresti trovare agevolmente le info).
Al limite, da usare con parsimonia, attenzione e in luoghi aerati, una buona e moderna pasta disossidante che, con certi connettori, potrebbe esserti comoda.
L'alta temperatura del saldatore ti servirà, anche, per stagnare i cavi Litz dovendo"vaporizzare" lo smalto.
avatar
mariovalvola
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 645
Data d'iscrizione : 09.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da Jerda il 1/2/2018, 21:49

Io come mi aumentano le passioni che richiedono un saldatore intendo prendere il ts100, una semplice con costo di una quarantina di euri ma che mi hanno detto con tanta resa.
Quello che mi chiedevo io invece: come fare per i fumi? Metto un ventilatore vicino?
avatar
Jerda
mela
mela

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 17.07.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da mariovalvola il 1/2/2018, 22:14

Non fare come un caro amico autocostruttore di Pavia.
Ha fumato una vita, ma quando tossiva diceva che era il fumo del saldatore.
Non ci si lavora mai troppo tempo. Se proprio si volesse esagerare, più che un ventilatore, soggiorna in una stanza naturalmente o forzosamente aerata. Per spiegarmi se hai una cappa realmente aspirante (con relativa canna fumaria) lavora in cucina.
Però, ripeto, sono seghe mentali. grande sorriso
Che fai con l'auto a benzina con il catalizzatore freddo? ti respiri il benzene che fa benissimo alla salute.
Con i motori a gasolio e le polveri sottili?
Che fai in città?
Cosa compri con pure l'acqua e la verdura contaminate?


Ultima modifica di mariovalvola il 1/2/2018, 22:20, modificato 1 volta
avatar
mariovalvola
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 645
Data d'iscrizione : 09.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da cotton il 1/2/2018, 22:19

personalmente dopo averne cambiati alcuni perchè si bruciavano, ho comprato questo modello

http://www.ebay.it/itm/SALDATORE-ZD-931-SALDATORE/273016021942?hash=item3f9105e3b6:g:qrYAAOSwk5FUsq~x

più un set di punte di ricambio.

devo dire che mi ci trovo benissimo, figurati che l'ho dimenticato acceso per una notte e non ha fatto una piega.

Una paglietta in ottone per pulire la punta senza rovinarla, succhiastagno, stagno 60-40, lente d'ingrandimento per gli smd grande sorriso , flussante, alcool isopropilico per pulire le zone da saldare e dopo la saldatura degli smd  grande sorriso
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Trapani

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da mariovalvola il 1/2/2018, 22:21

Ecco, il contatto e l'inalazione dell'isopropilico non  sono il massimo ma, ammetto, di averlo usato parecchio.
avatar
mariovalvola
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 645
Data d'iscrizione : 09.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da the Crimson King il 2/2/2018, 14:52

@mariovalvola ha scritto:Prova a impratichirti con il saldatore. All'inizio comprati cavi con isolante in PTFE. rischi molto meno di cuocere l'isolante intanto che stagni il conduttore. Stagno rigorosamente con Piombo. (circa 37% e 63% stagno... comunque 60/40)
E' sempre meglio avere un saldatore a temperatura controllata e regolabile (BandAlex ne ha acquistato uno da poco tempo. Nel forum dovresti trovare agevolmente le info).
Al limite, da usare con parsimonia, attenzione e in luoghi aerati, una buona e moderna pasta disossidante che, con certi connettori, potrebbe esserti comoda.
L'alta temperatura del saldatore ti servirà, anche, per stagnare i cavi Litz dovendo"vaporizzare" lo smalto.

Ciao, quindi meglio una stazione di saldatura rispetto a quello che ho già? A parte che ha la punta forse un pochino grossa, mi devo fare un'idea anche di questo...
Vediamodi porre una serie di domande ragionevoli:
1 - stazione di saldatura regolabile? quale potenza? non credo mi dedicherò mai ad assemblare apparecchiature, penso solo cavi e al limite sostituzione di qualche componente...
2 - qual è il range di temperatura con cui si lavora saldando a stagno?
3 - pasta disossidante: cos'è, a che cosa serve, quando si utilizza?
4 - come si inizia a saldare? intendo dire che non penso che si inizi comprando metri di cavo e decine di connettori che, grazie all'inesperienza, finirebbero per danneggiarsi ed essere buttati via... esistono delle guide valide in rete per imparare passo passo?
avatar
the Crimson King
mela
mela

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 20.03.16
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da the Crimson King il 2/2/2018, 14:55

@Jerda ha scritto:Io come mi aumentano le passioni che richiedono un saldatore intendo prendere il ts100

Ho dato un'occhiata in rete... nella mia ignoranza non riesco a capire se si tratta di un simpatico giocattolino tecnologico dalle capacità limitate o di un moderno saldatore evoluto e compatto dalle prestazioni realmente valide. Cosa ne pensano i forumer più esperti?


https://costruzionedroni.it/ts100-65w-saldatore-programmabile-con-display-oled-digitale

https://www.youtube.com/watch?v=Ug3OMtwPeTE
avatar
the Crimson King
mela
mela

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 20.03.16
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da password il 2/2/2018, 17:19

Io ho questa, è la base Weller, fa il suo dovere, puoi prender due o tre punte di formato diverso e ci fai tutto, altrimenti  trova un semplice saldatore a stilo con 20 euro te la cavi e fai allenamento.
Quello da te indicato non lo comprerei.
avatar
password
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1164
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da Jerda il 2/2/2018, 17:35

Io personalmente non l ho provato ma ho parlato un po' con dei ragazzi che usano il saldatore per macchinine e droni e dopo averla scoperta da un recensore di YouTube l hanno provata e si trovano bene, hanno preso pure diverse punte insieme.
GraZie per la questione dei fumi, pensavo lo stesso ma sempre meglio essere certi.
 EDIT: comunque su quel saldatore io non mi sono mai chiesto comunque se fosse realmente buono o no prima mi confermassero... nella mia ignoranza se la mia sigaretta elettronica arriva a spingere anche 180W da delle batterie, perché una cosa così dovrebbe avere qualche problema ad arrivare a 65W?laugh
avatar
Jerda
mela
mela

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 17.07.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da the Crimson King il 2/2/2018, 18:48

Boh ormai la tecnologia va avanti a velocità supersonica, potrebbe essere ottimo come anche essere un giocattolo ben confezionato. Se fosse un buon prodotto sarebbe bello avere un saldatore così piccolo e leggero e in più regolabile. Vabbè è inutile che io mi perda subito in questo genere di considerazioni, devo ancora decidere se muovere i primi passi.
Il saldatore Weller indicatomi da password sembra semplice e spartano ma dà un' idea di affidabilità.
avatar
the Crimson King
mela
mela

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 20.03.16
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da the Crimson King il 4/2/2018, 16:47

@mariovalvola ha scritto:Prova a impratichirti con il saldatore. All'inizio comprati cavi con isolante in PTFE. rischi molto meno di cuocere l'isolante intanto che stagni il conduttore. Stagno rigorosamente con Piombo. (circa 37% e 63% stagno... comunque 60/40)

Cortesemente metteresti un link dei cavi e dello stagno a cui ti riferisci? il formato dello stagno come si deve rapportare alla sezione del filo da saldare?

@the Crimson King ha scritto:pasta disossidante: cos'è, a che cosa serve, quando si utilizza?
avatar
the Crimson King
mela
mela

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 20.03.16
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione cavi da zero (ZERO!)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum