Ultimi argomenti
» Roma hi-fidelity 2017
Da Farfons Ieri alle 16:42

» Yggy, assonanze
Da bandAlex Ieri alle 12:25

» Hifiman HE6 usate se ne trovano?
Da bandAlex Ieri alle 11:30

» problema con un lightning acquistato gia´montato
Da grazianux 14/11/2017, 14:08

» Allestimento Set up x Cuffie STAX L700 & Omega 007MKII
Da Biscottino 14/11/2017, 11:56

» Cosa state ascoltando in questo preciso momento?
Da ivanouk 14/11/2017, 05:43

» Utenti con accesso speciale: cosa sono?
Da Vittorio 14/11/2017, 00:50

» Gommini in ear diy
Da dankan73 13/11/2017, 15:25

» Cyphen Labs Prautes Driver - Valvolare con le 12AU7 e 50L6 NOS
Da best5656 10/11/2017, 15:46

» Restauro Vespa
Da cotton 2/11/2017, 19:39

» Avete ascoltato l'AF 6 con la Hifiman HE500? Giudizi?
Da Edmond 28/10/2017, 20:54

» Media Player
Da Farfons 27/10/2017, 19:19

» Mysphere 3.1 la Nuova AKG K1000
Da best5656 25/10/2017, 18:27

» VHF-MOS Si parte.....
Da bandAlex 25/10/2017, 11:53

» Il gatto e la volpe
Da trevanian54 23/10/2017, 06:46

» Cavo x sub-woofer
Da olafsson 22/10/2017, 20:56

» VHF-MOS e HiFiMan HE500 upgrade
Da best5656 22/10/2017, 02:40

» Imbottitura per archetti
Da best5656 19/10/2017, 23:00

» HDAC: scheda LED
Da bandAlex 19/10/2017, 12:58

» Help me
Da best5656 19/10/2017, 12:45


M2TECH YOUNG

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

M2TECH YOUNG

Messaggio Da bandAlex il 29/10/2011, 23:13


http://www.m2tech.biz/young.html

Lo sto ascoltando ora, collegato al VHF-N che pilota la Shure SRH940.

Questo dac è molto interessante, potendo gestire qualunque segnale digitale fino a 24 bit 384 KHz, anche dalla USB.

Per il momento, posso dire che va davvero bene: neutralità, trasparenza, una gamma bassa potente e controllata, e una gamma alta eccezionalmente definita.

Ne riparleremo.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4882
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da AndreaFx il 30/10/2011, 09:15

E' il DAC che utilizzo anch'io. Mi permetto di dire che, nella sua categoria di prezzo è davvero un best-buy. Mloto flessibile, ha vari tipi di ingresso ed accetta quasi tutti i tipi di segnale.
Ha driver proprietari e si interfaccia facilmente con il S.O.
Eppoi il suono: dettagliatissimo ma non stancante, con un ottimo basso.
Consiglio l'ascolto.
avatar
AndreaFx
pesca
pesca

Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 21.06.11
Località : Milano (nord-ovest)

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da archigius il 31/10/2011, 11:52

Interessa molto anche a me, ho letto in giro che sia un DAC molto bensuonante, anche se sembra che per ora abbia avuto più fortuna in Italia che all'estero. Lo vedo come un buon upgrade in chiave futura (per adesso non se ne parla, costa troppo) al mio comunque ottimo Musical Fidelity V-DAC.

L'unica cosa che non mi garba è l'assenza di connessioni bilanciate, non perchè la cosa mi interessi particolarmente, ma perchè a quel prezzo la concorrenza presenta questa ulteriore opzione, che è sempre una cosa in più se uno ha voglia di sperimentare.
avatar
archigius
mela
mela

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 29.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da bandAlex il 31/10/2011, 14:08

@archigius ha scritto:Interessa molto anche a me, ho letto in giro che sia un DAC molto bensuonante, anche se sembra che per ora abbia avuto più fortuna in Italia che all'estero. Lo vedo come un buon upgrade in chiave futura (per adesso non se ne parla, costa troppo) al mio comunque ottimo Musical Fidelity V-DAC.

L'unica cosa che non mi garba è l'assenza di connessioni bilanciate, non perchè la cosa mi interessi particolarmente, ma perchè a quel prezzo la concorrenza presenta questa ulteriore opzione, che è sempre una cosa in più se uno ha voglia di sperimentare.

Che sia bensuonante, te lo certifico assolutamente in quanto lo sto ascoltando in questi giorni, al posto dell'AQVOX.
Ma non è solo questo. E' bensuonante, ha un headstage fantastico (per i meno tecnici: con "headstage" si intende la ricostruzione "spaziale" dei suoni con particolare riferimento all'estensione orizzontale, più o meno ampia, in grado di farla sembrare estendersi oltre ai trasduttori che emettono il suono; in genere è un termine che si usa con le cuffie, meno spesso con gli apparecchi di riproduzione, come in questo caso, trattandosi di una sorgente audio), il che denota una grande precisione nella riproduzione dei transienti, ma soprattutto ha una grande risolvenza (cioè la capacità di far emergere i dettagli della registrazione) senza per questo diventare analitico e freddo.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4882
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da bandAlex il 31/10/2011, 14:13


A riguardo delle uscite bilanciate, io non mi preoccuperei più di tanto, perchè in ambito domestico non servono assolutamente a niente, e tecnicamente parlando, non sono un vantaggio, sotto nessun aspetto che non sia quello della mera refrattarietà ai disturbi (e anche su questo bisogna vedere come è implementata l'uscita ma soprattutto l'eventuale ingresso bilanciato, spesso nei prodotti casalinghi fatto in una maniera che peggiora le caratteristiche invece di migliorarle). In conclusione, molto meglio i semplici ingressi RCA, a meno di non trovarsi in uno studio di registrazione o televisivo.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4882
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da archigius il 31/10/2011, 14:52

@bandAlex ha scritto:
A riguardo delle uscite bilanciate, io non mi preoccuperei più di tanto, perchè in ambito domestico non servono assolutamente a niente, e tecnicamente parlando, non sono un vantaggio, sotto nessun aspetto che non sia quello della mera refrattarietà ai disturbi (e anche su questo bisogna vedere come è implementata l'uscita ma soprattutto l'eventuale ingresso bilanciato, spesso nei prodotti casalinghi fatto in una maniera che peggiora le caratteristiche invece di migliorarle). In conclusione, molto meglio i semplici ingressi RCA, a meno di non trovarsi in uno studio di registrazione o televisivo.

E' che alcune cuffie cambiano (spesso in meglio) se pilotate in bilanciato: l'esempio più eclatante la HD650, che mi piace solo in bilanciato, mentre in sbilanciato non la sopporto. Qualcosa di simile accade con l'HD800, ma i risultati sono meno netti.

Dunque questa opzione in più non mi dispiace, anche se la DT880/600 ohm, la T1 e la Denon D5000 suonano praticamente uguali in bilanciato. Si tratta quindi di una caratteristica non primaria per il mio ascolto.
avatar
archigius
mela
mela

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 29.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da eisenstein il 31/10/2011, 14:57

@bandAlex ha scritto:
In conclusione, molto meglio i semplici ingressi RCA,

...però sono molto fragili.
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da eisenstein il 31/10/2011, 15:29

Quale chip-Dac usa e in quale configurazione?

Quali Opam nello stadio di uscita?
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da AndreaFx il 31/10/2011, 16:36

QUA trovi una recensione fatta molto bene.

Un estratto in risposta ai tuoi quesiti:

PCM1795 della Texas Instruments

Lo stadio di uscita è da manuale: 4 convertitori I/V realizzati con operazionali a basso rumore ed un buffer/filtro anti-alias realizzato con un operazionale - OPA2211A della Texas Instruments - caratterizzato dall'uso di uno stadio di uscita in classe A e quindi bassissima distorsione.

I condensatori sono Wima in polipropilene e resistenze MELF a bassa induttanza.
avatar
AndreaFx
pesca
pesca

Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 21.06.11
Località : Milano (nord-ovest)

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da bandAlex il 31/10/2011, 21:11

@archigius ha scritto:E' che alcune cuffie cambiano (spesso in meglio) se pilotate in bilanciato: l'esempio più eclatante la HD650, che mi piace solo in bilanciato, mentre in sbilanciato non la sopporto.

La cuffia la puoi pilotare in bilanciato (a ponte) anche usando i normali ingressi RCA.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4882
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da archigius il 1/11/2011, 11:59

@bandAlex ha scritto:
La cuffia la puoi pilotare in bilanciato (a ponte) anche usando i normali ingressi RCA.

Questa non l'ho capita...e come si fa?
avatar
archigius
mela
mela

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 29.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da bandAlex il 1/11/2011, 12:04


Come con il VHF-N, ad esempio. Si entra con le RCA, e ci pensa la scheda a creare il segnale bilanciato per pilotare la cuffia a ponte.

Ovviamente servono due schede.

E' una cosa normale, quasi tutti gli amplificatori che lavorano a ponte (compresi quelli delle automobili ad esempio) devono ricreare internamente il segnale in opposizione di fase, da quello single-ended in ingresso.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4882
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da Giulio il 1/11/2011, 12:19

Ho avuto anch'io questo DAC: me lo aveva prestato un amico.
Mi ha fatto molto piacere il fatto di utilizzare filtri anti-immagine che seguono la frequenza di campionamento adottata.
Con i segnali a 96Khz (di Fs), la risposta in frequenza utile (-1dB) si estende fino a 28Khz (entra in banda oscura a ca. 23Khz); con quelli a 192Khz la riposta in frequenza utile (-1dB) si estende fino a ca. 40Khz.

All'ascolto mi è parso molto veloce (con tutte le conseguenze del caso, headstage ampio, risposta ai transienti fulminea, capacità di far emergere piccoli dettagli, timbrica et cetera multa).
avatar
Giulio
nespola
nespola

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da Giulio il 1/11/2011, 12:26

E', fino ad ora, il miglior DAC che abbia scoltato dopo L'Emm Labs DAC 2 e l'USB power DAC della MSB (il migliore in assoluto, a mio avviso, dopo il Platinum DAC IV).
Ma, per il prezzo che ha, è veramente eccezionale.


Ciao.
Giulio.
avatar
Giulio
nespola
nespola

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da bandAlex il 1/11/2011, 12:31


Sai poi cos'ha, Giulio, di positivo? Il fatto che abbia una gamma bassa davvero portentosa. In genere i DAC, anche quelli costosi, rischiano sempre di essere un po' "esili" in gamma bassa, cosa che non si verifica con questo qui.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4882
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da Giulio il 1/11/2011, 12:45

E' proprio vero, ci sono sono parecchi DAC anche molto costosi che sono un po' "mosci". (Tra cui, per fare un nome, l'Emm Labs DAC2; però questo aspetto viene migliorato se lo si collega al generatore di clock esterno Apogee Big Bang)
A quanto pare a molti audiofili piacciono così...
avatar
Giulio
nespola
nespola

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da Giulio il 2/11/2011, 08:41

C'è chi crede che l'utilizzo di un'alimentazione esterna possa giovare al risultato finale. Quando me lo prestarono, mi ero promesso che avrei dato un'occhiata all'alimentazione, invece, tra una misura e un ascolto (anche perché mi piacque molto), me ne dimenticai.
In effetti l'alimentatore in dotazione ha un elevata impedenza (non è capace di risovere eventuali richieste di corrente impulsive).

Ciao.
Giulio.
avatar
Giulio
nespola
nespola

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da AndreaFx il 2/11/2011, 10:04

Se vi può interessare, riporto qualche info utile (presa qua e la nei vari forum) per la progettazione di un nuovo alimentatore.

Le specifiche di progetto riportano un 15/18V DC per l'alimentazione.
Il trafo di serie esce a 15DC così come il power-supply a batteria venduto dalla stessa m2Tech.
Il progettista sconsiglia (e parla pure di non copertura della garanzia) l'utilizzo di tensioni superiori ai 15DC. Questo perchè, almeno così pare (ovviamente non è stato mai ufficializzato), ci sia il condensatore di alimentazione interno, dimensionato "giusto giusto" e gli sono capitati diversi schippi per alimentazione maggiorata.

Tuttavia, qualche temerario (tipo l'importatore inglese) ha provato a salire sino a 24DC cercando di capire se ci fossero benefici. A parere loro, i miglioramenti si hanno sino a 18DC ed è questa la tensione utilizzata da molti, senza notare surriscaldamenti o problemi di sorta fisch

Parametro importante pare essere il ripple, che deve rimanere il più basso possibile
avatar
AndreaFx
pesca
pesca

Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 21.06.11
Località : Milano (nord-ovest)

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da Giulio il 2/11/2011, 18:54

Il motivo per cui si è scelto di utilizzare un alimentatore di produzione generica è da ricercarsi nel fatto che una buona alimentazione ha un importante peso sul prodotto finale. Si aumenta il costo del contenitore, del packaging, della gestione de magazzino et cetera.
avatar
Giulio
nespola
nespola

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da Giulio il 2/11/2011, 19:06

Se si vuole intervenire su questo versante, bisogna verificare in che modo venga "gestita" l'alimentazione all'interno del DAC.

In quelli più economici, la tensione proveniente dall'alimentatore esterno di serie attraversa un diodo (contro le accidentali inversioni di polarità), solitamente viene stabilizzata e, grazie a survoltori, viene generata la tensione negativa per gli operazionali.
Mentre il ramo negativo subisce questo "trattamento", quello positivo spesso viene stabilizzato in maniera più raffinata (un inseguitore a BJT, per esempio).
Pertanto, il ramo negativo è più esposto alla qualità dell'alimentazione esterna.
Se così fosse (purtroppo mi dovete scusare per non essere stato lungimirante e non aver controllato), occorrerebbe saltare tutta questa componentistica e entrare con un'alimentazione migliore.



Ciao.
Giulio.


Ultima modifica di Giulio il 3/11/2011, 22:43, modificato 1 volta
avatar
Giulio
nespola
nespola

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da eisenstein il 2/11/2011, 19:14

Tengo fede alla mia promessa e comincio a fare la parte dell' antipatico.

Non ho ascoltato il Dac in oggetto e mi fido dei pareri di ascolto di Alex ed altri amici. Tuttavia, non posso fare a meno di notare che, a uno sguardo tecnicamente incompetente come il mio, il convertitore in questione appare, ad onta della sua provenienza esclusiva, un assemblaggio ben ragionato di componenti più che un progetto originale.

La conversione I/V è fatta a operazionali, così come lo stadio analogico di uscita. L' alimentazione è switching, consta di uno spazio assai ridotto e di una tensione di 15V. Non dubito saranno bastevoli, ma faccio presente che il VHF-N, un progetto autocostruito dalla componentistica sobria, ha una alimentazione da 40 volt. Mi chiedo come, in uno spazio così piccolo, possa essere svolta l' opera di filtraggio della corrente elettrica. Per fare un esempio: anche il Pioneer PD-D9-MKII ha un' alimentazione switching: ma il confronto fa arrossire quella del Dac di Manunta.

In compenso, una certa cura è riconoscibile nell' estetica del prodotto, nella fattura del case e nella configurazione del display.

Ricordo che stiamo parlando di un Dac da 1100 E. di listino. In lettori integrati di pari, o poco superiore, prezzo è frequente trovare una sezione alimentatrice tradizionale, spesso distinta per la parte analogica e quella digitale.

La liquefazione della musica sembra avere reso dimentichi che l' acquirente non entra in possesso solo di qualcosa di immateriale, il suono, ma anche di un oggetto meccanico, con caratteristiche tecniche e implementazioni precise e pesanti.

Capisco l' entusiasmo della prossimità di conversazione, ma esorto all' attenzione: ci vuole poco a montare un Gazebo in ogni giardino.


Ultima modifica di eisenstein il 2/11/2011, 23:11, modificato 2 volte
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da Giulio il 2/11/2011, 19:25

Mi sembra piuttosto normale che un DAC sia alimentato a una tensione inferiore rispetto a un amplificatore (*)....



* Un amplificatore per cuffie deve essere alimentato a tensione piuttosto elevata (anche superiore a quella che occorrerebbe per un amplificatore per altoparlanti di bassa potenza) per il fatto di dover necessariamente sviluppare un "elevato" swing di tensione (almeno 15Vpk) per poter pilotare anche le cuffie ad alta impedenza.
avatar
Giulio
nespola
nespola

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da Giulio il 2/11/2011, 19:28

Ovviamente, un DAC non deve minimamente sviluppare uno swing così elevato. Motivo per il quale non occorrono alimentazioni a tensioni elevate.

Che poi l'alimentatore sia un po' sotto "tono" rispetto alla classe dell'apparecchio, concordo in pieno. Ma è un sistema per poter ridurre i costi.
Si può comunque rimediare .

Ciao.
Giulio.
avatar
Giulio
nespola
nespola

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da eisenstein il 2/11/2011, 19:43

@Giulio ha scritto: Si può comunque rimediare .

Ciao.
Giulio.

A 1100 E.?
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da Giulio il 2/11/2011, 20:00

Secondo me, nella sua fascia di prezzo è uno (se non il) DAC che suona meglio. Ed è la cosa più importante.
Personalmente, se un DAC mi dovesse piacere (dal punto di vista dell'ascolto), mi importerebbe poco sapere che il suo alimentatore è identico a quello di un rasoio. Anzi, mi complimenterei con il progettista per essere riuscito a contenere i costi lato alimentatore magari puntando di più sul versante della connettività.

avatar
Giulio
nespola
nespola

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2TECH YOUNG

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum