Musica da bancarella

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Musica da bancarella

Messaggio Da massimo1974 il 24/5/2015, 08:24

Ho iniziato ad ascoltare musica quando in auto si mettevano le cassette e in casa ogni famiglia aveva un impianto stereo a componenti. Mia madre aveva una piccola collezione di 33 e di 45 giri, mio padre ascoltava musica italiana soprattutto in auto su musicasetta e mio fratello più grande riceveva dagli amici le compilation mixate su cassetta da ascoltare su un enorme compatto portatile che avevamo in camera. Per la comunione tutti i ragazzi della mia età avevano ricevuto un sony walkman per regalo. Grazie ad un cugino più grande che suonava la batteria ascoltavamo l'hard rock anni '70 dei Deep Purple e dei Led Zeppelin e il mondo continuava a dividersi tra quale tra le due band fosse l'araldo del genere. La lunga coda dei Pink Floyd era nelle orecchie di tutti con The Wall e gli album precedenti. La musica italiana viveva il periodo d'oro dei cantautori romani. In tv Deejay Television e i primi segnali di Video Music orientavano i gusti e gli acquisti dei giovani. In radio i network nazionali erano appena nati e non così potenti come oggi, le stazioni locali offrivano una selezione musicale più ampia rispetto ad oggi.

In quel periodo erano appena usciti sul mercato i CD e l'entusiasmo per quel supporto era allora molto diverso da ora. Così i dischi nuovi li acquistavamo su CD e i dischi che prendevamo in prestito erano in vinile. Quindi ho inaugurato la mia collezione di dischi su CD e sebbene col tempo i miei gusti siano in parte cambiati, il supporto da allora è rimasto lo stesso. Dalla musica italiana d'autore (Battiato e Branduardi soprattutto) e dal rock inglese del periodo (Dire Straits e Police among all) con mio fratello siamo approdati al progressive inglese degli anni '70 attraverso Pink Floyd e Yes. Nella seconda metà degli anni '90 c'è stato il primo revival del prog complice un editore romano (Castelvecchi) e un libro memorabile. In quel periodo frequentavo l'università e con un mio amico curavamo una trasmissione radiofonica sul cinema e le colonne sonore in una piccola emittente romana. Allora, grazie anche agli amici dell'università conobbi prima la fusion e poi il jazz. Grazie alla trasmissione radiofonica imparai ad apprezzare la musica brasiliana ed in particolare la bossa nova. I generi della mia musica si sono formati in quel tempo e tuttora colleziono CD, il revival del vinile e l'avvento della musica liquida non mi hanno coinvolto. Ho assistito con dispiacere alla chiusura dei negozi di dischi di quartiere e ricordo con nostalgia Disfunzioni Musicali: il miglior negozio di dischi usati della sua era.

Oggi compro i CD nella grande distribuzione musicale sopravvissuta (Feltrinelli), nei negozi dell'usato nati negli ultimi anni (Radiation), nei mercati all'aperto grandi e piccoli (Porta Portese e Casal de Pazzi sopratutto), nei mercati coperti del riuso dove si vende di tutto purché sia usato (Mercatino). Sulle bancarelle dei mercatini, soprattutto sulle bancarelle non specializzate che svuotano le cantine da ogni cosa, come pure nei Mercatini coperti, trovo spesso dei CD eccezionali a prezzi ottimi.

Vorrei inaugurare una rubrica per raccontarvi quello che trovo e che mi piace di più. Alcuni CD confermano i miei gusti sui generi che preferisco, altri aprono orizzonti diversi e mi fanno conoscere generi e autori per me nuovi. State sintonizzati e vi terrò informati.
avatar
massimo1974
arancia
arancia

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 24.04.15
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da bancarella

Messaggio Da bandAlex il 25/5/2015, 10:27

Seguo con interesse la tua iniziativa, naturalmente. La musica è l'elemento principale della nostra passione, e posso dire che il 90% di ciò che ho sentito, apprezzato e anche acquistato si deve a quello che mi ha fatto conoscere qualcun altro. Credo quindi che questa cosa sia molto importante, e spero che abbia un seguito reale e corposo. Rimango in ascolto. wink
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4934
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da bancarella

Messaggio Da NEMO il 26/5/2015, 22:12

Salve!

Da bravo "Avvoltoio" da anni bazzico i negozi dell'usato della Capitale e quando sono in trasferta nei vari negozi in giro per l'Italia....
Nella Capitale frequentavo negozi dai tempi di "REVOLVER" uno dei primi negozi storici che insieme a PINK MOON inizio la vendita dell'usato per contrastare i primi "CD VENDOLI"....
Ovvero negozi del "noleggio CD" che hanno fatto la gioia di migliaia di "cassettofili" ...E già a quel tempo si "clonava" di cassetta AUDIO il ricco CD con i pochi spicci del noleggio....
Ultimamente per diletto visito qualche "mercatino" dell'usato e qualche negozio che ancora vende usato di qualità....
Ma con l'avvento di internet non si trova nulla di che....Oramai con la scusa del "Vintage" ho visto vendere "cassette audio" a prezzi da rapina....E alcune collezioni di LP "rovinati" a 15 Euro l'uno.....
Ma la mia natura di Avvoltoio ancora mi permette di scovare qualche "chicca audiofila" come ad esempio una rara copia "NOS" di una prima stampa "Japponese" del MITICO... 
“Salvadanaio” del Banco del Mutuo Soccorso.....

Forse raro come la prima stampa originale Italiana....ma la mia copia JAP è praticamente NOS....

Con tanto di liguetta spicci "funzionante" praticamente introvabile sulle copie che ho visto in giro...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Per non parlare di una rara edizione dei Marillion fuori catalogo a 2,30 Euro....

E qualche "regalo" di amici che mi hanno regalato collezioni di vinili che prendevano polvere perche non li ascoltavano....E dentro...qualche raro bootleg dei Pink Floyd e qualche prima stampa di led zeppelin...

Buoni ascolti notturni...
avatar
NEMO
nespola
nespola

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 14.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da bancarella

Messaggio Da massimo1974 il 28/5/2015, 18:42

wow  Nemo la tua copia del Salvadanaio è un'opera d'arte grafica a se stante rispetto al disco e alla musica che contiene!

visto che a Roma frequentiamo gli stessi posti magari ci si vede in giro
avatar
massimo1974
arancia
arancia

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 24.04.15
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da bancarella

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum