Lightning vs CMA800R

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Edmond il 19/4/2014, 09:04

Oggi vado a riprendermi in prestito la HE-500 da riascoltarmi con il Lightning rivalvolato e per la sfida di settimana prossima con le Audez'é..........
avatar
Edmond
Fragola
Fragola

Messaggi : 1016
Data d'iscrizione : 28.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Biscottino il 19/4/2014, 09:06

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Oggi vado a riprendermi in prestito la HE-500 da riascoltarmi con il Lightning rivalvolato e per la sfida di settimana prossima con le Audez'é..........
Addirittura sfida? essen
avatar
Biscottino
pesca
pesca

Messaggi : 770
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da password il 19/4/2014, 09:24

A Edmond: hai intuito che il Lightining possa farti ricredere sulla He500?
avatar
password
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1213
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Edmond il 19/4/2014, 09:49

@Biscottino: si, una piccola sfida per capire, con un amplificatore che mi piace parecchio e che adesso conosco bene, quale suono mi può piacere di più... Una piccola sfida per me stesso!  bleh 
@Password: credo che il Lightning rivalvolato possa essere davvero un driver "giusto" per le magnetoplanari ed i miei gusti.

Comunque ho a casa anche il Questyle CMA-800R, vediamo come se la cava con le magnetoplanari...  fisch  fisch  fisch
avatar
Edmond
Fragola
Fragola

Messaggi : 1016
Data d'iscrizione : 28.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da axellone il 19/4/2014, 10:13

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:@Biscottino: si, una piccola sfida per capire, con un amplificatore che mi piace parecchio e che adesso conosco bene, quale suono mi può piacere di più... Una piccola sfida per me stesso!  bleh 
@Password: credo che il Lightning rivalvolato possa essere davvero un driver "giusto" per le magnetoplanari ed i miei gusti.

Comunque ho a casa anche il Questyle CMA-800R, vediamo come se la cava con le magnetoplanari...  fisch  fisch  fisch
Attendo curioso ed interessato le tue opinioni….
avatar
axellone
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 19.01.14
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Biscottino il 19/4/2014, 11:01

Attendo commenti sul Questyle vs Lightining ....
avatar
Biscottino
pesca
pesca

Messaggi : 770
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da bandAlex il 19/4/2014, 11:21

popcorn 
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5491
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Edmond il 19/4/2014, 12:51

Proverò l'accoppiata anche usando il Lightning come pre, davanti al Questyle........ Vediamo come butta... Nel frattempo non ingozzatevi con i popcorn!!!!!!!!!!  grande sorriso  grande sorriso  grande sorriso
avatar
Edmond
Fragola
Fragola

Messaggi : 1016
Data d'iscrizione : 28.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Edmond il 19/4/2014, 12:52

Biscottone, dovrai, ovviamente, accontentarti del responso del mio modesto parco cuffie...............  bleh  bleh  bleh
avatar
Edmond
Fragola
Fragola

Messaggi : 1016
Data d'iscrizione : 28.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Biscottino il 19/4/2014, 13:07

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Biscottone, dovrai, ovviamente, accontentarti del responso del mio modesto parco cuffie...............  bleh  bleh  bleh

Non dovresti aver problemi, piuttosto, il Questyle connettilo in bilanciato, acquista un 20/30%.
avatar
Biscottino
pesca
pesca

Messaggi : 770
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Biscottino il 19/4/2014, 13:08

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Proverò l'accoppiata anche usando il Lightning come pre, davanti al Questyle........ Vediamo come butta... Nel frattempo non ingozzatevi con i popcorn!!!!!!!!!!  grande sorriso  grande sorriso  grande sorriso

Puoi fare anche il contrario....io uso il Questyle come pre col Guerra.
avatar
Biscottino
pesca
pesca

Messaggi : 770
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Edmond il 19/4/2014, 13:14

Ho visto! Cosa interessante!!!!  special cool
avatar
Edmond
Fragola
Fragola

Messaggi : 1016
Data d'iscrizione : 28.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Edmond il 19/4/2014, 13:15

In bilanciato posso provare col pre di TP-Audio full balanced..........
avatar
Edmond
Fragola
Fragola

Messaggi : 1016
Data d'iscrizione : 28.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Dk90 il 19/4/2014, 13:28

Lightning-questyle-he500
 popcorn 
Seguo con grande interesse!
avatar
Dk90
arancia
arancia

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 15.06.13
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Edmond il 19/4/2014, 13:34

Anche tu con i popcorn????????????  essen
avatar
Edmond
Fragola
Fragola

Messaggi : 1016
Data d'iscrizione : 28.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da bandAlex il 23/4/2014, 14:44

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Questyle, ha un principio ancora diverso, e lo trovo un ampli davvero notevole, la particolarità di questo ampli che più sorprende e la risoluzione e il dettaglio anche a bassissimo volume, merito(forse) del funzionamento in corrente?

Ogni tanto salta fuori questo termine, "funzionamento in corrente", o "pilotaggio in corrente", e altre varianti più fantasiose. Gli addetti al marketing di una azienda non aspettano altro che di poter scrivere qualcosa nel depliant che possa attivare l'immaginazione del potenziale cliente.

Questa tendenza non è cosa nuova, ovviamente. Negli anni settanta e ottanta del secolo scorso, ai tempi d'oro dell'alta fedeltà, era tutto un fiorire di novità tecnologiche, e ogni tanto saltava fuori qualche termine o sigla particolare messa in bella mostra sul frontale satinato di un amplificatore. Vi ricordate la "New Class A" della Technics? Oppure la "Class AA", la "Super Class A": tutte si riferivano alla modulazione del bias dello stadio finale di un amplificatore, in modo da farlo lavorare sempre in classe A, pur mantenendo l'efficienza tipica di un normale classe AB.

Specialisti di queste novità erano i giapponesi, che in quel momento erano avanti a tutti nell'elettronica e nella industrializzazione dei prodotti del mercato, non solo quello hi-fi.

Oggi le cose non sono cambiate molto, con una piccola differenza: mentre una volta dietro alla sigla o al termine tecnico c'erano effettivamente un lavoro di studio, di progettazione, brevetti e quant'altro, magari sopravvalutati, magari non proprio così miracolosi come dichiarato, oggi una certa terminologia tecnica usata e abusata da produttori "pizza e fichi" del nuovo capannone cinese, è spesso uno specchio per le allodole o, per usare un termine tecnico (come fanno loro), fuffa al quadrato.

Questa terminologia tecnica usata per solleticare l'immaginazione, è cosa ben sperimentata nell'ambito del marketing: il cliente non è quasi mai un tecnico o un ingegnere elettronico, per cui il reparto pubblicitario di queste ditte non si fa scrupoli nel pubblicare caratteristiche lunari o termini tecnici che sembrano chissà che, e invece sono del tutto normali.

E siccome questa cosa del "pilotaggio in corrente", oppure "modalità in corrente" ogni tanto salta fuori, cerchiamo di capire cosa significa effettivamente e perchè dovrebbe essere vantaggiosa, almeno in un ampli per cuffie.

Innanzitutto domandiamoci quale valore aggiunto dovrebbe dare al cliente il fatto di conoscere un dettaglio tecnico di cui non capisce il significato, e poi domandiamoci perchè, lo stesso produttore, non specifica in maniera completa il dato di potenza sulle varie impedenze, che sarebbe invece molto più utile. Nel caso del CMA800 viene ad esempio indicato tra le specifiche lo 0.18 W RMS su 300 ohm, ma non quello su un'impedenza più bassa, come 50 ohm, che sarebbe utile per capire se l'ampli è adatto per pilotare un'ortodinamica. Insomma, si omette un dato quasi fondamentale per un appassionato di cuffie, e però ci si dilunga su un dettaglio tecnico che non ha alcun significato. Perchè se l'ampli suona bene (o male), oppure se non riesce a pilotare una cuffia, cambia poco poi se "lavora in tensione" o "in corrente".

Immaginate lo scambio tra due appassionati:

- Ehi, questo ampli suona da schifo!

- Sì, però lavora in corrente...

Ma la lettura attenta delle specifiche, fa avanzare altri dubbi. Ad esempio, tutto il cappello iniziale del sito non fa che sperticarsi sulla distorsione estremamente bassa consentita dal "current mode", ma il dato specificato di THD è del tutto inutile, perchè non dice a che livello di potenza è stato misurato. Quello 0.00038% potrebbe essere relativo a 1 mW, e quindi insignificante dal punto di vista pratico ai normali livelli di ascolto.

Anche il dato di banda passante, -3 dB a 650 KHz, pur essendo senz'altro ottimo, non è comunque così strabiliante come si potrebbe pensare: ad esempio l'Headmos raggiunge i 950 KHz, sempre a -3 dB. Visto che parlano di velocità, allora l'Headmos è più veloce, nonostante non usi il "current mode", e ammesso che tale dato sia così importante all'ascolto.

Ma cosa significa "current mode"?

Attenzione a non confondere due terminologie del tutto diverse. La prima è "pilotaggio in corrente"  e l'altra è "modalità in corrente", perchè in ambito elettronico hanno due significati diversi.

Il pilotaggio in corrente è relativo al collegamento tra una sorgente di segnale e un carico. La sorgente normalmente è un amplificatore e il carico è un altoparlante (o una cuffia). Nella quasi totalità dei casi la sorgente esce in tensione, quindi l'ampli è assimilabile a un generatore di tensione (variabile) ideale, con una impedenza interna teorica uguale a zero. Il segnale audio (ovvero la tensione) fa circolare nel carico una corrente, e quest'ultima fa muovere la bobina mobile del trasduttore. La corrente che circola quindi dipende dal segnale audio (la tensione) e dall'impedenza del carico. Poichè il generatore è considerato ideale, cioè a impedenza interna zero, la tensione ai capi del carico segue esattamente quella del segnale, a prescindere dall'impedenza del carico stesso. Infatti l'amplificatore dovrebbe essere un generatore di tensione "duro", che non è influenzato dalle variazioni del carico.

Ripeto, questo accade nel 99% dei casi, sia con i diffusori che con le cuffie. Con le cuffie, una notabile eccezione è quando si utilizza il classico amplificatore integrato con l'uscita derivata dai diffusori, con interposta tra questa e la cuffia una resistenza non trascurabile, tra i 100 e i 500 ohm. In quest'ultimo caso, il carico vede quindi un generatore di tensione che non è più "duro" (perchè la sua impedenza interna non è più zero ma corrisponde a quella della resistenza interposta), e la tensione è quindi influenzata dall'impedenza del carico. Se questa varia con la frequenza (e con i diffusori è così, e anche con la maggior parte delle cuffie), allora varia anche la tensione, e si possono avere delle aberrazioni nella risposta in frequenza, soprattutto in prossimità della risonanza del trasduttore.

Per questo motivo il pilotaggio in corrente non è mai utilizzato, almeno normalmente. Perchè l'impedenza del carico non è garantito che sia costante con la frequenza. Quindi è meglio utilizzare il pilotaggio in tensione, ovvero amplificatori con l'impedenza interna più bassa possibile.

Bene, tutto questo discorso con il CMA800 non ha nulla a che fare. Il CMA800 non "pilota" in corrente (infatti lo stadio di uscita è un normale buffer a bassa impedenza di uscita) ma usa invece la "modalità in corrente".

In inglese "current mode", o "feedback mode".

Immaginate se in un ristorante ci fosse un cartello con su scritto: "Il nostro locale utilizza per la cottura della pasta il noto Hot Water Method". Tradotto, il metodo dell'acqua calda. Rimarreste stupiti nel vederlo scritto in bella mostra, giusto? Beh, è un po' quello che è successo nel caso in questione, solo che trattandosi di elettronica e non di pasta, la cosa è meno evidente.

Parlare del current feedback ora ci porterebbe via troppo tempo, aprirò un thread apposito su questo argomento. Per il momento, metto un [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] che intanto può darvi un'idea. Si tratta di un amplificatore derivato da un circuito degli anni '60. Il current feedback infatti è sempre stato utilizzato, fin dai tempi delle valvole. E come tutte le cose, può essere impiegato bene oppure male, e quindi il solo fatto di utilizzarlo non è garanzia che un amplificatore vada bene, sia alle misure che all'ascolto.

Esistono persino gli operazionali in current feedback. Da sempre. [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Buoni ascolti.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5491
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Biscottino il 23/4/2014, 16:01

Tutto quello che dici non spiega pero' perchè il Questyle è uno dei migliori ampli mai sentiti, da me, ovviamente.
MAgari non sarà rivoluzionario come vuol sembrare, ma ha un particolarità all'ascolto che non ho riscontrato in nessun altro ampli.
avatar
Biscottino
pesca
pesca

Messaggi : 770
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Biscottino il 23/4/2014, 16:12

A proposito, stiamo ancora aspettando che l'iilustre ingegniere ci relazioni, visto che i popcorn suppongo siano finiti... smokeing
avatar
Biscottino
pesca
pesca

Messaggi : 770
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Biscottino il 23/4/2014, 16:26

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Questyle, ha un principio ancora diverso, e lo trovo un ampli davvero notevole, la particolarità di questo ampli che più sorprende e la risoluzione e il dettaglio anche a bassissimo volume, merito(forse) del funzionamento in corrente?

Il CMA800 non "pilota" in corrente (infatti lo stadio di uscita è un normale buffer a bassa impedenza di uscita) ma usa invece la "modalità in corrente".


Ecco, allora suona cosi' bene perchè usa la modalità in corrente... roll
Alex, tu pensi seriamente che la stragrande maggioranza di chi acquista prodotti hifi abbia necessità di capire realmente cosa c'è dentro la scatola con la manopola col jack cuffia?
avatar
Biscottino
pesca
pesca

Messaggi : 770
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Vallago il 23/4/2014, 17:41

Se posso dire la mia..
E' proprio per questo motivo che ho scelto il Giardino mentre non partecipo al Gazebo o non mi interesso a VideoHIFI ecc..
Di forum dove leggere e rileggere le opinioni sulla qualità di un ampli o di una cuffia ce ne sono non pochi(e tutti con gli stessi iscritti che si dicono più o meno le stesse cose...) mentre rari sono quelli dove la questione qualità viene eviscerata ed analizzata, questo è uno di quelli, lo trovo un pregio indiscutibile per qualsiasi partecipante. Se siamo d'accordo che un amplificatore è un oggetto puramente materiale ed elettronico e non un'idea metafisica/romantico/astratta allora forum come questo ci aiutano a capire meglio, ad interpretare ed in conclusione a farci prendere meno per i fondelli.
avatar
Vallago
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 15.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Biscottino il 23/4/2014, 17:55

Io gli oggetti li compro e li valuto a casa mia, e questa è l'unica cosa che conta, almeno per me, le mie orecchie ed il mio gusto debbono venire prima di tutto, il resto sono delle piacevoli, o noiose letture, a seconda dei punti di vista.
L'amplificatore, come tu dici, essendo un oggetto fisico, va valutato soprattutto per l'aspetto sonico, quello progettuale puo' essere interessante, ma non determinante...per me, ovviamente.
Se per te è indispensabile capire meglio un determinato oggetto per evitare una presa per i fondelli senza che ci sia comunque un ascolto dello stesso, è del tutto legittima, anche se io non la sposo totalmente.
avatar
Biscottino
pesca
pesca

Messaggi : 770
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Vallago il 23/4/2014, 18:07

Sono perfettamente d'accordo con te che un prodotto sonico come un ampli o una cuffia va ascoltato e quello deve venire prima di tutto punto.
Spero sarai d'accordo con me che, con i prezzi che girano al giorno d'oggi, nell'era della mistificazione pubblicitaria totale,  farsi anche un'idea sulla tecnica del prodotto, aiuti non poco ad interpretare la complessità.
avatar
Vallago
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 15.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Biscottino il 23/4/2014, 18:14

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Spero sarai d'accordo con me che, con i prezzi che girano al giorno d'oggi, nell'era della mistificazione pubblicitaria totale,  farsi anche un'idea sulla tecnica del prodotto, aiuti non poco ad interpretare la complessità.
Ah, sicuramente, ma il tempo è galantuomo e quando non ci sono ne contenuti tecnici, ne quelli sonici e si chiedono cifre folli, la verità viene a galla, cosa che è già successa con qualche brand che è scomparso (come numeri di vendita) dal giro.
avatar
Biscottino
pesca
pesca

Messaggi : 770
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da vale25 il 23/4/2014, 19:10

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto: Nella quasi totalità dei casi la sorgente esce in tensione, quindi l'ampli è assimilabile a un generatore di tensione (variabile) ideale, con una impedenza interna teorica uguale a zero. Il segnale audio (ovvero la tensione) fa circolare nel carico una corrente, e quest'ultima fa muovere la bobina mobile del trasduttore. La corrente che circola quindi dipende dal segnale audio (la tensione) e dall'impedenza del carico. Poichè il generatore è considerato ideale, cioè a impedenza interna zero, la tensione ai capi del carico segue esattamente quella del segnale, a prescindere dall'impedenza del carico stesso. Infatti l'amplificatore dovrebbe essere un generatore di tensione "duro", che non è influenzato dalle variazioni del carico.

Alex, non ho mai capito perchè se l'impedenza del carico varia con la frequenza ,anche se l'impedenza d'uscita è prossima allo zero, la risposta in frequenza non ne risente. In fondo è la corrente che circola, e non la tensione ai capi della bobina, che fa muovere il trasduttore. Se la cuffia ha un impedenza di 300 ohm, con un picco a 100 hz di 600 ohm (come nel caso dell'hd 800), la corrente che circola con un segnale a 100 hz non dovrebbe essere la metà? perchè questo non crea un avvallamento nella risposta in frequenza? C'entra qualcosa il fatto che quella è la frequenza di risonanza meccanica della membrana, e quindi una sollecitazione più piccola consente di ottenere la stessa pressione sonora?
infine, ha senso la mia domanda?  grande sorriso grande sorriso 
avatar
vale25
nespola
nespola

Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 26.03.12
Località : Palermo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da bandAlex il 23/4/2014, 19:36

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Tutto quello che dici non spiega pero' perchè il Questyle è uno dei migliori ampli mai sentiti, da me, ovviamente.

Infatti non era quello l'obiettivo del mio post. Non posso sapere come suona quell'amplificatore perchè non l'ho mai ascoltato, e non ne metto in dubbio le sue presunte qualità. Il mio scopo era di evidenziare una connotazione tecnica, sbandierata come rivoluzione, che invece non è nulla di così innovativo. Anzi, come ho già detto, il current feedback è utilizzato pure negli operazionali, ma questo non è sufficiente a farci dire che gli operazionali suonano in maniera meravigliosa. Pure il circuito integrato TPA6120 della Texas Instrument, specifico per le cuffie e utilizzato nel noto amplificatore della Sennheiser HDVD800, utilizza il current feedback.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Quindi quella del "current mode" è solo una sparata pubblicitaria. Se poi l'ampli suona in maniera divina sono contento per te, ma di certo non è quello il motivo (o meglio, non solo quello almeno).

E poi scusa, non era il Phonitor il miglior amplificatore a stato solido che avevi mai ascoltato?   grande sorriso  bleh
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5491
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Lightning vs CMA800R

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum